skip to Main Content
SPEDIZIONE SEMPRE GRATUITA!

Proteggi i tuoi capelli mentre dormi!

Il sonno rinfresca la mente e ringiovanisce il corpo. Tuttavia, è anche bravo a scompigliare i capelli. Peggio ancora, le abitudini comuni di cui la maggior parte di noi è colpevole possono contribuire e portare a problemi di capelli. Indipendentemente dalla lunghezza, dal colore o dal motivo dei ricci, abbiamo creato una guida per aiutare chiunque a mantenere i capelli al sicuro durante il sonno.

Asciuga i capelli prima di andare a letto

Alzi la mano chi ha mai dormito con i capelli bagnati! Ad un certo punto, tutti sono andati a dormire con i capelli di varia umidità. Quello che potresti non capire è che questo non fa bene ai tuoi capelli. I capelli bagnati possono effettivamente indebolire le ciocche e causare danni quando subiscono attrito.

Per protezione, puoi invece asciugare i capelli all’aria, facendo la doccia prima la sera se preferisci lavarli di notte. Circa un’ora o due prima di andare a letto può essere sufficiente. Invece di un asciugamano, puoi strofinare i capelli con una maglietta morbida o un asciugamano in microfibra, poiché sarà più indulgente sulle ciocche di capelli rispetto a un asciugamano standard. Puoi anche usare un asciugacapelli se hai meno tempo, ma ricorda di applicare anche un termoprotettore.

Parlando di asciugacapelli, alcune donne amano provare varie acconciature. Usano ferri da stiro e asciugacapelli e questi strumenti producono calore. Il calore, tuttavia, rappresenta un’altra minaccia per i capelli poiché ovviamente brucia le ciocche. Per proteggere i tuoi capelli, invece, puoi usare altri mezzi per lo styling dei capelli, soprattutto se usi già un asciugacapelli per le docce notturne.

Reprimere la rottura

I capelli sono soggetti a tutti i tipi di grovigli, disordine e problemi, uno dei quali è la rottura. La rottura dei capelli si verifica quando le ciocche di capelli si separano perché le squame sovrapposte nei capelli sono cadute a pezzi. Queste scale si sovrappongono e tengono insieme i singoli fili. Senza di loro, anche una leggera trazione può tagliare a metà le ciocche di capelli.

Spazzolare delicatamente i capelli prima di dormire può effettivamente rafforzare i singoli fili. Le spazzole districano e diffondono oli naturali dalle radici dei capelli fino alle punte. Anche la spazzolatura non richiederà molto tempo. Una volta che senti di aver già spazzolato tutti i capelli, puoi fermarti e andare a dormire.

Una breve nota sulle spazzole: gli esperti consigliano l’uso di setole naturali, non di plastica. Gente dai capelli ricci: spazzola i capelli solo quando sono bagnati, perché la spazzolatura a secco porterà solo al crespo. 

Tratta i tuoi capelli con una federa di seta

Anche senza che l’acqua indebolisca i capelli, l’attrito può comunque causare danni. I fili possono rimanere impigliati sotto la testa o la schiena. Quindi, quando si gira e si gira, i fili sono allungati quasi fino al punto di rottura. La mattina dopo, potresti svegliarti con la rottura. Le stesse federe in cotone sono abrasive che sfregano anche sui capelli.

Per ridurre l’attrito sui capelli, considera di investire nella federa in seta. Il mondo conosce la seta per la sua morbidezza e, se usata per il tuo cuscino, potresti avere un’esperienza più confortevole. Anche i tuoi capelli ti ringrazieranno! Come bonus, la seta può anche mantenere i capelli senza effetto crespo. I tuoi bei capelli oggi potrebbero essere ancora i tuoi bei capelli domani.

Rotture, danni, doppie punte, secchezza e molti altri problemi possono attaccare i capelli, ma con queste linee guida  puoi proteggere i capelli e mantenere la loro lucentezza. Dopodiché, puoi dormire quanto vuoi senza preoccuparti dei tuoi capelli. E ricorda che non tutte le rotture sono curabili, e se le tue doppie punte sono fuori controllo, allora è probabilmente il momento di tagliarti i capelli!

Per visualizzare le offerte “Materassiedoghe” clicca QUI

Francesco Nicolaci

Francesco Nicolaci, inizia la sua collaborazione come redazionale "Materassiedoghe" nel Gennaio 2017, a seguito della laurea in "Consulente del Lavoro e Giurista d'impresa" e di un percorso formativo presso il "Liceo Ginnasio - Arnaldo da Brescia". Da sempre interessato alla lettura di testi divulgativi dei più svariati argomenti, si sta specializzando a diffondere la cultura legata al riposo. Cercando di offrire curiosità attinenti alla storia del riposo, alla cultura del sonno e alla scoperta degli accessori del riposo in diverse culture e tradizioni.

Back To Top