skip to Main Content
SPEDIZIONE SEMPRE GRATUITA!
  • Italiano

Quanto spesso dovresti lavare le lenzuola?

Niente di più bello di andare a letto quando hai lenzuola belle, pulite e fresche. Ma con il nostro stile di vita frenetico, a volte può essere difficile trovare il tempo per concedersi questo lusso. D’altra parte, è importante lavare regolarmente la biancheria da letto, ma con quale frequenza dovresti lavare la biancheria da letto?

Quanto spesso dovresti lavare le lenzuola?

La risposta breve è che dipende. Ad esempio, le lenzuola devono essere lavate più regolarmente rispetto a cuscini e piumoni. Il tuo stile di vita influirà anche sulla frequenza con cui devi lavare la biancheria da letto. Se permetti agli animali domestici di stare a letto o mangi a letto, dovrai lavare la biancheria da letto più regolarmente. In caso di allergie, potrebbe essere necessario lavare la biancheria da letto più spesso. Tuttavia, se si utilizzano protezioni, potrebbe non essere necessario lavare parti della biancheria da letto molto regolarmente. Ci sono tanti fattori, ma mantenere pulita la biancheria da letto è fondamentale per motivi igienici.

Sfortunatamente, la tua biancheria da letto non rimane pulita a lungo e finisci per ospitare tutti i tipi di ospiti indesiderati a letto con te. Pensa a sporco, sudore, oli per il corpo, cellule della pelle e acari della polvere. Si accumulano tutti. Gli acari della polvere sono così piccoli che non sono visibili ad occhio nudo. Si nutrono di cellule morte della pelle, ma non mordono. Tuttavia, possono causare reazioni allergiche.

Come e quanto spesso lavare la biancheria da letto varia per ogni persona e per ogni tipo di biancheria da letto. Tuttavia, ci sono alcuni ideali di base a cui cercare di attenersi. Sebbene un sondaggio della National Sleep Foundation nel 2012 abbia rilevato che il 91% delle persone cambia le lenzuola ogni due settimane, questo non è sufficiente. Le lenzuola devono essere cambiate e lavate una volta alla settimana, anche se altri fattori possono influire su questo. Poiché il tempo può essere un problema, quando cerchi di cambiare le lenzuola ogni settimana assicurati di avere diversi set. In questo modo, quando cambi la biancheria da letto, non devi aspettare che quelle che hai tolto vengano lavate e asciugate.

Istruzioni per il lavaggio della biancheria da letto

Quando lavi le lenzuola, assicurati di lavarle almeno a 60 ° C. Il lavaggio a temperature più basse eliminerà lo sporco, ma non ucciderà gli agenti patogeni. Farai solo un bagno agli acari della polvere a temperature più basse. Anche asciugare le lenzuola alla luce del sole è una buona idea, se possibile, poiché la luce UV aiuta a uccidere i microrganismi. Assicurati sempre di controllare le istruzioni per la cura sull’etichetta prima del lavaggio, poiché potrebbero esserci precauzioni a cui devi prestare attenzione.

I piumini devono essere lavati almeno due volte l’anno. Controlla che il tuo piumino sia lavabile in lavatrice e la capacità del cestello prima di lavarlo a casa. Altrimenti recati in  una lavanderia automatica o una tintoria. Un altro fattore è assicurarsi di asciugare il piumino il più rapidamente possibile. Ciò è particolarmente importante se hanno un’imbottitura di fibre naturali, poiché trattengono l’umidità e possono diventare maleodoranti se vengono lasciati umidi.

Come i piumoni, i cuscini dovrebbero essere lavati almeno due volte l’anno. Tuttavia, poiché fino a un terzo del peso del cuscino può essere costituito da pelle morta, insetti, acari della polvere e altro. Un lavaggio più regolare può essere utile, quindi lavare ogni tre mesi è una buona idea. Può anche essere una buona idea scegliere cuscini ipoallergenici che miglioreranno notevolmente l’igiene. Assicurati di lavare i cuscini a una temperatura minima di 60 ° C e, come i piumini, asciugali rapidamente e accuratamente.

I proteggi-materasso aiutano a prolungare la vita del materasso e quindi dovrebbero essere curati anche loro. Si consiglia di lavare un coprimaterasso ogni due mesi. Anche se potrebbe essere necessario lavarlo più spesso se si verificano perdite o se si consente agli animali domestici di salire sul letto.

Pulizia del materasso

A seconda del riempimento del tuo materasso, potresti essere in grado di pulire il tuo materasso aspirandolo. Tuttavia, assicurati di controllare la guida alla cura del produttore per il tuo materasso. Assicurati solo di utilizzare un accessorio per tappezzeria e di utilizzare l’impostazione di aspirazione più bassa. Se le tue istruzioni per la cura del materasso lo consentono, passa l’aspirapolvere ogni due mesi. Puoi anche pulire anche il telaio del letto. Tieni presente però che, indipendentemente dalla pulizia, ti consigliamo di cambiare il materasso ogni otto anni.

Per visualizzare le offerte “Materassiedoghe” clicca QUI

Back To Top

Solo per oggi martedì, 20 aprile 2021

EXTRA SCONTO 10%*
su TUTTO il catalogo!

*Lo sconto verrà applicato automaticamente nel carrello