skip to Main Content
SPEDIZIONE SEMPRE GRATUITA!

Tutto su bruciore di stomaco e il reflusso gastrico

Il bruciore di stomaco è una sensazione di bruciore che sale dallo stomaco o dalla parte inferiore del torace verso la gola. Occasionalmente può sembrare che il cibo stia tornando su e alcune persone avvertono un sapore acido o amaro in fondo alla bocca. Può durare per diverse ore e spesso peggiora dopo aver mangiato ed essersi sdraiato o piegato. Il bruciore di stomaco è il sintomo più comune di reflusso che si verifica quando l’acido nello stomaco, che è lì per aiutarti a digerire il cibo, sale nell’esofago causando irritazione, dolore e disagio. Altri sintomi di reflusso includono difficoltà a deglutire, eruttazione eccessiva e rigurgito.

Cosa causa il reflusso ?

Il bruciore di stomaco diventa più comune con l’avanzare dell’età, ma i cibi grassi e i pasti abbondanti sono un fattore scatenante comune. Caffè, alcol, pomodori, succo d’arancia e cibi piccanti possono anche aggravare i problemi di bruciore di stomaco in alcune persone. In alcuni casi, un muscolo scheletrico difettoso nella parte superiore dello stomaco porta al bruciore di stomaco. Una volta che il nostro cibo viene masticato e inghiottito, viene spinto nell’esofago e attraverso questo sfintere nello stomaco.

Normalmente questo anello muscolare impedisce al contenuto dello stomaco di salire nell’esofago. Il muscolo agisce come una valvola unidirezionale, consentendo al cibo di entrare nello stomaco ma non di uscire allo stesso modo. A volte questa valvola non funziona correttamente, si indebolisce e non si chiude correttamente e consente all’acido dello stomaco di salire nell’esofago, causando quella spiacevole sensazione di bruciore. Quando il tuo esofago è esposto all’acido può diventare irritato e doloroso.

La maggior parte delle persone soffre di reflusso occasionalmente, ma alcune ne soffrono più regolarmente. Se avverti bruciore di stomaco o altri sintomi di reflusso più di due volte a settimana, o questi sintomi influiscono negativamente sul tuo benessere, potresti avere la  malattia da reflusso gastroesofageo  ( MRGE ) o la  malattia da reflusso gastroesofageo  ( GERD ). Possono avere un impatto significativo sulla qualità della vita e possono danneggiare il tuo esofago se non viene trattato in modo appropriato. È necessario consultare il medico se si hanno sintomi fastidiosi o se i sintomi si verificano più di due volte a settimana. Se non trattata, la MRGE può anche portare a complicazioni più gravi.

Suggerimenti per ridurre i sintomi da reflusso

Alimenti particolari possono peggiorare il reflusso e il bruciore di stomaco. Questi alimenti possono variare da persona a persona. Cerca di identificare ed evitare gli alimenti che peggiorano i sintomi. Gli alimenti che comunemente causano un aumento dell’efflusso e del bruciore di stomaco includono cibi grassi e fritti, cibi piccanti, cioccolato, alcol e caffeina. Evita inoltre di mangiare per tre ore prima di andare a letto e fai pasti più piccoli e più frequenti.

Cerca di perdere peso in eccesso. Essere in sovrappeso mette ulteriore pressione sullo stomaco. Anche il fumo può aggravare il bruciore di stomaco. Evitare indumenti con cinture strette soprattutto dopo i pasti. Quando sei sdraiato, cerca di tenere la testa più in alto dello stomaco. Acquista una base del letto motorizzata o usa un cuscino per mantenere la testa più alta dello stomaco. Infine cerca di ridurre il più possibile lo stress.

Alcuni farmaci possono aggravare il bruciore di stomaco, ad esempio alcuni antinfiammatori usati per trattare l’artrite. Chiedi al tuo medico di eventuali farmaci che stai assumendo. Il bruciore di stomaco e il reflusso possono essere trattati con farmaci per neutralizzare o ridurre la quantità di acido nello stomaco. Ciò riduce il disagio causato dal reflusso acido dello stomaco e consente al rivestimento dell’esofago di guarire.

A volte, i sintomi descritti come indigestione possono essere correlati a qualcosa di più serio. Una lieve indigestione non è spesso associata a qualcosa di serio. Ma quando ci sono altri sintomi come il cibo che si blocca durante la deglutizione, vomito, forte dolore, perdita di peso, riduzione dell’appetito, vomito di sangue o sangue che passa, dovresti consultare immediatamente il medico.

Per visualizzare le offerte “Materassiedoghe” clicca QUI

Francesco Nicolaci

Francesco Nicolaci, inizia la sua collaborazione come redazionale "Materassiedoghe" nel Gennaio 2017, a seguito della laurea in "Consulente del Lavoro e Giurista d'impresa" e di un percorso formativo presso il "Liceo Ginnasio - Arnaldo da Brescia". Da sempre interessato alla lettura di testi divulgativi dei più svariati argomenti, si sta specializzando a diffondere la cultura legata al riposo. Cercando di offrire curiosità attinenti alla storia del riposo, alla cultura del sonno e alla scoperta degli accessori del riposo in diverse culture e tradizioni.

Back To Top

BUONO SCONTO EXTRA 9%

Lasciaci il tuo indirizzo email e ricevilo subito!

    Consenso al trattamento dei dati: Autorizzo al trattamento dei miei dati personali secondo la normativa vigente. Prima di procedere dichiaro di aver letto l'informativa sulla Privacy Leggi qui