skip to Main Content

Adolescenti e riposo: qualche consiglio

Per gli adolescenti si raccomanda un minimo di 8-9 ore di buon riposo nelle serate scolastiche. Ecco come assicurarti che tuo figlio dorma a sufficienza per mantenersi in salute e andare bene a scuola.

Limita gli schermi in camera da letto

Se possibile, non tenere un cellulare, un tablet, una TV o un computer in camera da letto di notte, poiché la luce dello schermo interferisce con il sonno. Avere schermi in camera da letto significa anche che è più probabile che tuo figlio rimanga sveglio fino a tardi interagendo con gli amici sui social media. Incoraggia tuo figlio ad avere almeno 30 minuti di tempo libero dallo schermo prima di andare a dormire.

Esercizio per dormire meglio

È ufficiale: l’esercizio fisico regolare ti aiuta a dormire più profondamente, oltre a migliorare la tua salute generale. Per un buon riposo, gli adolescenti dovrebbero mirare a fare almeno 60 minuti di esercizio ogni giorno, comprese le attività aerobiche come la camminata veloce e la corsa. Fare esercizio alla luce del giorno aiuterà anche a incoraggiare un sonno sano.

Elimina la caffeina

Suggerisci a tuo figlio di bere meno caffeina, che si trova in bevande come cola, tè e caffè, in particolare nelle 4 ore prima di andare a letto. Troppa caffeina può impedire loro di addormentarsi e ridurre la quantità di sonno profondo che hanno.

Non abbuffarti prima di andare a dormire

Fai sapere agli adolescenti che mangiare troppo o troppo poco prima di coricarsi può portare a uno stomaco troppo pieno o vuoto. Questo può essere causa di disagio durante la notte e può impedire il sonno.

Buona routine

Incoraggia il tuo adolescente a seguire una normale routine della buonanotte. Fare le stesse cose nello stesso ordine circa un’ora prima di andare a letto può aiutarli ad addormentarsi. Assicurati che tuo figlio abbia un buon ambiente in cui dormire, idealmente una stanza buia, fresca, tranquilla e confortevole. Potrebbe valere la pena investire in tende più spesse o oscuranti per bloccare le mattine d’inizio estate e le serate luminose.

Parla di eventuali problemi

Parla con tuo figlio di tutto ciò di cui si preoccupa. Questo li aiuterà a mettere i loro problemi in prospettiva e dormire meglio. Potresti anche incoraggiarli ad annotare le loro preoccupazioni o fare una lista di cose da fare prima di andare a letto. Questo dovrebbe significare che è meno probabile che rimangano svegli preoccupati durante la notte. Incoraggia tuo figlio a non dormire per ore nei fine settimana. La tarda notte e le lunghe bugie possono disturbare il tuo orologio biologico e lasciarti con il jet lag del fine settimana il lunedì mattina.

Per visualizzare le offerte “Materassiedoghe” clicca QUI

Sonno e stanchezza: i ladri di energia

Non sei sicuro di cosa stia causando la tua stanchezza? Ecco alcuni comuni ladri di energia che potrebbero essere la colpa ed alcuni suggerimenti su come superarli.

Essere un teledipendente

Stare seduti in una posizione per lunghi periodi di tempo può indebolire la tua energia, anche se stai guardando la TV o stai usando il computer. Il tuo corpo identifica la quiete con l’andare a dormire. Prova a fare stretching spesso, alzarti e camminare lontano dalla scrivania o dal divano. Le pause frequenti ti aiuteranno a rimanere vigile e in poco tempo combatterai la stanchezza.

Cattiva postura

Molta della tua energia continua a mantenerti in piedi. La colonna vertebrale può essere disallineata da una cattiva postura, come ad esempio: curvo in avanti o crollare sul tuo sedile.
Più la colonna vertebrale è sbilanciata, più i muscoli devono lavorare per compensare. Prova: che tu sia in movimento, seduto o fermo, cerca di assicurarti che la tua testa sia in linea con il tuo corpo, non che sporga davanti ad esso. Punta le orecchie direttamente sopra le spalle.

Diete improvvise

Mentre perdere peso in eccesso aumenterà la tua energia, seguire una dieta drastica non è utile. Le diete ipocaloriche, soprattutto quelle che ti danno meno di 850 calorie al giorno, ti faranno sentire ancora più stanco e possono causare carenze nutrizionali. Prova a perdere peso mangiando in modo sano, eliminando i cibi spazzatura e zuccherini e riducendo le dimensioni della porzione. Cerca di perdere non più di 1 kg a settimana.

Cereali da colazione zuccherati

Le colazioni zuccherate ti daranno un rapido aumento di energia quando i livelli di zucchero nel sangue raggiungono il picco. Loro includono: cereali trasformati, pasticcini, muffin, toast con creme zuccherine. Ma i livelli di zucchero diminuiranno altrettanto rapidamente un paio d’ore dopo. Il risultato? Stanchezza assicurata mentre esaurisci le energie. Ottieni un rilascio costante di energia per tutta la mattina mangiando una colazione a base di amido non raffinato. Per esempio: porridge fatto in casa con latte parzialmente scremato e banana tritata, cereali integrali conditi con frutta fresca o secca a fette o un uovo con pane tostato integrale. Cerca di scegliere cereali per la colazione integrali e a basso contenuto di sale e zucchero.

Costante preoccupazione

Se ti preoccupi per qualcosa tutto il giorno, la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna aumentano e i muscoli si irrigidiscono, causando affaticamento, stanchezza e dolori. Dedica un po’ di tempo a concentrarti sulle tue preoccupazioni. Prova a pensare a soluzioni positive, quindi elimina le preoccupazioni dalla mente.

Fare troppo esercizio fisico

L’esercizio fisico regolare fa bene, ma allenarti intensamente ogni giorno potrebbe non essere buono per i tuoi livelli di energia, soprattutto se sei un principiante o stai cercando di rimetterti in forma. Prenditi una giornata di riposo tra un intenso esercizio fisico. Tuttavia, non lasciare più di 2 o 3 giorni tra le sessioni, altrimenti potresti perdere l’abitudine di fare esercizio fisico regolare.

Bevande energetiche

Molte persone si rivolgono a bevande energetiche per una spinta veloce, soprattutto se saltano la colazione. Tuttavia, queste bevande contengono alti livelli di caffeina e possono anche essere ricche di zucchero. Dovrebbero essere evitati dalle donne incinte e che allattano e dai bambini sotto i 16 anni. La Food Standards Agency (FSA) afferma che una piccola lattina da 250 ml contiene circa 80 mg di caffeina, che è simile a 3 lattine di cola o una tazza di caffè istantaneo. Alcuni dei più piccoli “colpi di energia” possono contenere fino a 160 mg di caffeina in una bottiglia da 60 ml.

Queste bevande ti daranno sicuramente una spinta energetica temporanea, ma è di breve durata e può portare ad altri problemi. Troppa caffeina può: renderti  irritabile, ti fanno sentire eccitato, disturbano il sonno e aumenta la pressione sanguigna. Prova a bere acqua naturale: è una scelta migliore, soprattutto se sei leggermente disidratato e potrai dire addio alla stanchezza.

Per visualizzare le offerte “Materassiedoghe” clicca QUI

Trovare gioia nei momenti difficili

Ora più che mai, trovare gioia nelle tue esperienze quotidiane può migliorare la qualità della tua vita e migliorare e proteggere la tua salute mentale. Poiché molti di noi sono impantanati in informazioni intense e pesanti dalle notizie e dai social media, instabilità finanziaria e disordini politici e civili, è diventato sempre più difficile trovare la pace, sia internamente ed esternamente. Inoltre, per molti adulti che lavorano da casa assumendo nuovi ruoli e responsabilità per le esigenze accademiche dei loro figli, è sempre presente un ritrovato stress in casa. Come possiamo, sia individualmente che come collettivo, “suscitare gioia” per sollevare il nostro spirito e quello degli altri per superare questa crisi globale?

Suggerimenti per trovare gioia nella tua vita

Ascolta la tua musica preferita. Può aiutarti a ricordare ricordi positivi, fornendo una via di fuga dalle difficoltà quotidiane che potresti dover affrontare. Richiamare questi ricordi ascoltando la musica è un modo semplice e passivo per migliorare il tuo umore mentre lavori, pulisci o esci a casa. La ricerca ha dimostrato che ascoltare le tue playlist preferite può ridurre l’ansia, abbassare la pressione sanguigna, migliorare la qualità del sonno e anche migliorare l’umore.

Sviluppa una pratica quotidiana di gratitudine. Alla fine di ogni giornata, scrivi in ​​un diario o dì ad alta voce le cose per cui sei stato grato, per quanto semplici possano essere. In questo modo, anche nei momenti più difficili o angoscianti, la pratica della gratitudine ti aiuterà a mettere in prospettiva le tue circostanze, a creare indirettamente gioia e a tenerti con i piedi per terra.

Trascorri del tempo in uno studio visivo. Chiudi gli occhi e concentrati sul tuo posto preferito, persona, mantra, preghiera o persino vacanza. Respira nel momento e immagina te stesso in questo spazio o situazione. Considera i colori, i gusti, le trame e le conversazioni. Prova a trascorrere cinque minuti dedicati immergendoti nel momento, rallentando la respirazione e rilassando il tuo corpo. Alcune persone trovano che questa pratica sia migliorata sdraiandosi con i cuscini sotto le gambe e una coperta appesantita sulla parte superiore del corpo o sedendosi su una sedia con un cuscino dietro la schiena e sotto i piedi. Meditare regolarmente in questo modo può aiutarti a ricordare che gli aspetti della situazione COVID-19, come l’isolamento, la tristezza e la disperazione, sono temporanei. Avrai ancora una volta esperienze più positive e queste brevi meditazioni potrebbero persino aiutarti a crearne di nuove.

Suggerimenti per aiutare gli altri a provare gioia

Dal momento che aiutare gli altri è uno dei modi migliori per sentirti più felice e sano, quando provano gioia, lo farai anche tu.

Invia lettere, poesie o disegni ai primi soccorritori, ai lavoratori essenziali o agli anziani che si trovano al riparo sul posto. Impegnandoti in questa attività, stai portando un senso di conforto e gioia agli altri e ti stai dando una sensazione di appagamento per aver trasmesso agli altri un po ‘di felicità. Inoltre, può aiutarti a spostare la tua attenzione lontano dalle tue lotte quotidiane e dalla pesantezza che potresti provare.

Inizia a raccogliere ogni giorno spiccioli o una piccola somma di denaro, con l’intenzione di donarli a un ente di beneficenza a tua scelta. Al termine di un periodo di tempo stabilito, scrivi una lettera all’ente di beneficenza per fargli sapere cosa hai fatto, perché e il significato della donazione. Risparmiare denaro e vedere i frutti del tuo lavoro susciterà la gioia che sei riuscito a raggiungere un obiettivo. Inoltre, scrivendo una lettera sarai in grado di esprimere le tue intenzioni di buona volontà a un altro. Spesso, quando esprimiamo la nostra positività invece di tenerla dentro, possiamo provare ulteriore gioia in tutta la nostra anima.

Fai una commissione per un amico o ordina del cibo per lui. Aiutare gli altri anche con qualcosa di piccolo può essere un grande riduttore di stress in questo momento. Saranno così grati. E dalla loro gratitudine, proverai un senso di gioia, come loro.

Per visualizzare le offerte “Materassiedoghe” clicca QUI

Avere un animale domestico può portare benefici alla salute?

Gli animali domestici hanno alcuni potenti benefici per la salute. Ecco come prendersi cura di un animale, può aiutare ad alleviare la depressione e l’ansia, abbassare i livelli di stress e persino migliorare la salute del cuore.

I vantaggi degli animali domestici

La maggior parte dei proprietari di animali domestici è chiara riguardo alle gioie immediate che derivano dal condividere la propria vita con gli animali da compagnia. Tuttavia, molti di noi rimangono inconsapevoli dei benefici per la salute fisica e mentale che possono anche accompagnare il piacere di coccolare un amico peloso. È solo di recente che gli studi hanno iniziato a esplorare scientificamente i vantaggi del legame uomo-animale.

Gli animali domestici si sono evoluti per entrare in sintonia con gli esseri umani, il nostro comportamento e le nostre emozioni. I cani, ad esempio, sono in grado di comprendere molte delle parole che usiamo, ma sono ancora più bravi a interpretare il nostro tono di voce, il linguaggio del corpo e i gesti. E come ogni buon amico umano, un cane fedele ti guarderà negli occhi per valutare il tuo stato emotivo e cercare di capire cosa stai pensando e provando.

Gli animali domestici, in particolare cani e gatti, possono ridurre lo stress, l’ansia e la depressione, alleviare la solitudine, incoraggiare l’esercizio e persino migliorare la salute cardiovascolare. Prendersi cura di un animale può aiutare i bambini a crescere più sicuri e attivi. Gli animali domestici forniscono anche una preziosa compagnia per gli anziani. Forse la cosa più importante, però, è che un animale domestico può aggiungere vera gioia e amore incondizionato alla tua vita.

In che modo gli animali domestici possono influire sulla tua salute

Mentre le persone con animali domestici spesso sperimentano i maggiori benefici per la salute, un animale domestico non deve necessariamente essere un cane o un gatto. Anche guardare i pesci in un acquario può aiutare a ridurre la tensione muscolare e la frequenza cardiaca.Gli studi hanno dimostrato che: I proprietari di animali domestici hanno meno probabilità di soffrire di depressione rispetto a quelli senza animali domestici. Inoltre hanno la pressione sanguigna più bassa in situazioni di stress rispetto a quelle senza animali domestici.

Giocare con un cane o un gatto può aumentare i livelli di serotonina e dopamina, che calmano e rilassano. Uno dei motivi di questi effetti terapeutici è che gli animali domestici soddisfano il bisogno umano di base del tatto. Anche i criminali incalliti in prigione mostrano cambiamenti a lungo termine nel loro comportamento dopo aver interagito con gli animali domestici, molti dei quali sperimentano affetto reciproco per la prima volta. Accarezzare, abbracciare o toccare in altro modo un animale amorevole può rapidamente calmarti e lenire quando sei stressato o ansioso. La compagnia di un animale domestico può anche alleviare la solitudine e la maggior parte dei cani è un ottimo stimolo per un sano esercizio fisico, che può aumentare sostanzialmente il tuo umore e alleviare la depressione.

Cambiare stile di vita sano con gli animali domestici

L’adozione di cambiamenti nello stile di vita sano gioca un ruolo importante nell’alleviare i sintomi di depressione, ansia, stress e disturbo bipolare. Prendersi cura di un animale domestico può aiutarti a cambiare stile di vita sano. Portare un cane a fare una passeggiata, un’escursione o una corsa sono modi divertenti e gratificanti per inserire un sano esercizio quotidiano nel tuo programma. Gli studi hanno dimostrato che i proprietari di cani sono molto più propensi a soddisfare le loro esigenze di esercizio quotidiano e l’esercizio quotidiano è ottimo anche per l’animale. Approfondirà la connessione tra voi, sradicherà la maggior parte dei problemi comportamentali nei cani e manterrà il vostro animale in forma e in salute.

La compagnia può aiutare a prevenire le malattie e persino ad aggiungere anni alla tua vita, mentre l’isolamento e la solitudine possono scatenare sintomi di depressione. Prendersi cura di un animale vivo può aiutarti a farti sentire necessario e desiderato e distogliere l’attenzione dai tuoi problemi, soprattutto se vivi da solo. La maggior parte dei proprietari di cani e gatti parla con i propri animali domestici, alcuni addirittura li usano per risolvere i loro problemi. E niente batte la solitudine come tornare a casa da una coda scodinzolante o da un gatto che fa le fusa.

Inoltre gli animali domestici possono essere un ottimo aiuto sociale per i loro proprietari, aiutandoti a iniziare e mantenere nuove amicizie. I proprietari di cani si fermano spesso e parlano tra loro durante passeggiate, escursioni o in un parco per cani. I proprietari di animali domestici incontrano anche nuove persone nei negozi di animali, nei club e nei corsi di formazione. La compagnia di un animale può offrire conforto, aiutare ad alleviare l’ansia e aumentare la fiducia in se stessi per le persone. Poiché gli animali domestici tendono a vivere nel momento – non si preoccupano di quello che è successo ieri o di quello che potrebbe accadere domani – possono aiutarti a diventare più consapevole e ad apprezzare la gioia del presente.

Animali domestici alternativi e loro benefici

I benefici per la salute degli animali domestici non si limitano solo a cani e gatti. Se stai pensando di prendere un animale domestico, ecco alcune opzioni meno comuni:

Conigli. Un’altra alternativa per chi è allergico a cani o gatti è un coniglio. Un coniglio può essere un eccezionale animale domestico di famiglia, non richiede una manutenzione così elevata come cani o gatti, ma con molta energia e personalità. Non richiedono molto spazio: un minimo spazio vitale con la possibilità di vagare ogni giorno. Se vivi in ​​un appartamento, un coniglio potrebbe essere l’opzione perfetta. Possedere un coniglio può aiutare a ridurre i livelli di cortisolo, l’ormone dello stress, e ad aumentare i livelli di serotonina (“ormone della felicità”) nel cervello. Anche accarezzare o coccolare un amico peloso può aiutare a ridurre la pressione sanguigna.

Uccelli. Gli uccelli da compagnia hanno una vita molto lunga. Possedere un uccello significa che puoi goderti tutto l’amore senza dover affrontare il dolore che deriva dalla perdita del tuo animale domestico. Gli uccelli incoraggiano anche l’interazione sociale, che può essere utile se vivi da solo o se sei anziano e vuoi mantenere la mente lucida. Parlare e insegnare trucchi al tuo uccello può promuovere una sana funzione cognitiva.

Pesce. Potresti aver notato acquari in molti studi medici o dentisti, case di cura o altre strutture mediche. C’è una buona ragione per questo. È stato scientificamente provato che tenere e guardare i pesci riduce lo stress e calma la frequenza cardiaca.

Serpenti e lucertole. Potresti pensare che i rettili sembrino freddi, ma gli studi dimostrano che lucertole e serpenti possono attaccarsi ai loro proprietari, riconoscendo coloro che si prendono cura, maneggiano e nutrono. Alcuni potrebbero persino chiedere di essere accarezzati alzando il collo. Un compagno rettiliano potrebbe anche piacere a coloro che hanno un’allergia agli animali pelosi o trovano attraente la loro bellezza esotica e insolita.

Come trovare l’animale perfetto

Se hai deciso che possedere un animale domestico è giusto per te, congratulazioni: stai per aprire la tua vita a una relazione unica e gratificante. Mentre le persone che hanno animali domestici tendono ad essere più felici, più indipendenti e si sentono più sicure di quelle senza animali domestici, è importante selezionare il tipo di animale che meglio si adatta alle tue esigenze e al tuo stile di vita. Parla con gli altri membri della tua famiglia e concorda le qualità che desideri in un animale domestico e quelle che preferiresti evitare. Nel caso dei cani, il migliore amico dell’uomo è disponibile in innumerevoli razze o mix di razze, ognuna delle quali offre una diversa miscela di tratti della personalità. Se stai cercando qualcosa di più piccolo o con meno energia, forse un coniglio è giusto per te e la tua famiglia.

Fattori da valutare nell’acquisto di un animale domestico

Ecco alcune cose da chiedersi quando si cerca l’animale perfetto: Dove vivi? Appartamento o casa? Ciò determinerà notevolmente la taglia dell’animale più adatto alla tua casa. Ad esempio, un coniglio o un gatto possono essere più adatti in un appartamento di un cane. Qual è il tuo stile di vita? Orario di lavoro? Se i responsabili della cura dell’animale sono assenti la maggior parte della giornata, a scuola o al lavoro, potresti volere un animale che non abbia bisogno di cure costanti, come un rettile o un pesce.

Con chi vivi? I bambini piccoli o un parente anziano potrebbero essere investiti da un cane di grossa taglia. Ad esempio, rendendo un gatto o un coniglio un’opzione più sicura.
Viaggi molto? Se tendi a essere in viaggio per lavoro o per gioco, allora vorrai un animale domestico che possa essere lasciato solo per lunghi periodi o facilmente accudito da un amico o un vicino. Un pesce o un rettile possono essere più adatti di un cane o di un gatto.

In definitiva, quando scegli un animale domestico, devi essere onesto con te stesso riguardo allo stile di vita che vorresti mantenere e al tipo di animale di cui vorresti prenderti cura. Se hai dei dubbi su come prenderti cura di un animale più grande, inizia in piccolo, prendi un pesce o un mammifero più piccolo. Guarda come si adatta e parti da lì.

Per visualizzare le offerte “Materassiedoghe” clicca QUI

Qualche suggerimento di riposo per gli anziani per dormire meglio

Con l’avanzare dell’età, il riposo per gli anziani spesso sperimenta normali cambiamenti, come addormentarsi o svegliarsi prima oppure sperimentare un sonno meno profondo. Tuttavia, disturbi del sonno, svegliarsi stanchi ogni giorno e altri sintomi di insonnia non sono una parte normale dell’invecchiamento.

Il sonno è importante per la tua salute fisica ed emotiva come quando eri più giovane. Una buona notte di sonno aiuta a migliorare la concentrazione e la formazione della memoria, consente al corpo di riparare qualsiasi danno cellulare che si è verificato durante il giorno e rinfresca il sistema immunitario, che a sua volta aiuta a prevenire le malattie. Gli anziani che non dormono bene hanno maggiori probabilità di soffrire di depressione, problemi di attenzione e memoria, eccessiva sonnolenza diurna e sperimentare più cadute notturne. Un sonno insufficiente può anche portare a gravi problemi di salute, incluso un aumento del rischio di malattie cardiovascolari, diabete, problemi di peso.

Per migliorare la qualità del riposo per gli anziani, è importante comprendere le cause alla base dei tuoi problemi di sonno. I seguenti suggerimenti possono aiutarti a identificare e superare i problemi di sonno legati all’età, a ottenere un buon riposo notturno e a migliorare la qualità della tua vita da sveglio.

Quante ore di riposo hanno bisogno gli anziani?

Mentre le esigenze di sonno variano da persona a persona, la maggior parte degli adulti sani richiede da 7,5 a 9 ore di sonno a notte. Tuttavia, come ti senti al mattino è più importante di un numero specifico di ore. Svegliarsi frequentemente senza sentirsi riposati o sentirsi stanchi durante il giorno sono le migliori indicazioni che non dormi abbastanza. Con l’avanzare dell’età il tuo corpo produce livelli più bassi dell’ormone della crescita, quindi probabilmente sperimenterai una diminuzione delle onde lente o del sonno profondo. Quando ciò accade, produci meno melatonina, il che significa che spesso sperimenterai un sonno più frammentato e ti sveglierai più spesso durante la notte.  A qualsiasi età, è normale che si verifichino occasionali problemi di sonno. Molti casi di insonnia o difficoltà di sonno sono causati da cause sottostanti ma comunque curabili. Identificando tutte le possibili cause, puoi adattare il trattamento di conseguenza.

Cause comuni di insonnia e disturbi del sonno negli anziani

Cattive abitudini del sonno e l’ ambiente in cui si dorme, sono tra le prime cause comuni di insonnia. Questi includono ore di sonno irregolari, consumo di alcol prima di coricarsi e addormentarsi con la TV accesa. Assicurati che la tua stanza sia confortevole, buia e tranquilla e che i tuoi rituali della buonanotte favoriscano il riposo per gli anziani. Condizioni di salute come un frequente bisogno di urinare, dolore, artrite, asma, diabete, osteoporosi, bruciore di stomaco notturno e malattia di Alzheimer possono interferire con il sonno. Parla con il tuo medico per risolvere eventuali problemi medici.

Durante la menopausa, molte donne scoprono che le vampate di calore e la sudorazione notturna possono interrompere il sonno. Anche dopo la menopausa, i problemi di sonno possono continuare. Migliorare le tue abitudini diurne, in particolare dieta ed esercizio fisico, può aiutarti. Inoltre gli anziani tendono a prendere più farmaci rispetto ai giovani e la combinazione di farmaci, così come i loro effetti collaterali, possono compromettere il sonno.  Se invece sei troppo sedentario, potresti non sentirti mai assonnato o sentirti assonnato tutto il tempo. Un regolare esercizio aerobico durante il giorno può favorire un buon sonno.

Cambiamenti significativi nella vita come il pensionamento, la morte di una persona cara o il trasloco da una casa familiare possono causare stress. Niente migliora il tuo umore meglio che trovare qualcuno con cui parlare faccia a faccia. Le attività sociali, la famiglia e il lavoro possono mantenere alto il livello della tua attività e preparare il tuo corpo a dormire bene la notte. Se sei in pensione, prova a fare volontariato, a unirti a un gruppo di anziani o a seguire un corso di educazione per adulti.

Quando parlare con un medico dei problemi di sonno

Se i tuoi tentativi di risolvere i problemi del sonno non hanno avuto successo, tieni un diario del sonno e portalo dal tuo medico. Annota quando usi alcol, caffeina e nicotina e tieni traccia dei tuoi farmaci, dell’esercizio fisico, dei cambiamenti nello stile di vita e degli stress recenti. Il tuo medico può quindi indirizzarti a uno specialista del sonno o un terapista cognitivo comportamentale per ulteriori trattamenti. Soprattutto se l’insonnia sta mettendo a dura prova il tuo umore e la tua salute. Sebbene i sonniferi e gli ausili per il sonno possano essere efficaci se usati con parsimonia per situazioni a breve termine, come il recupero da una operazione chirurgica, non cureranno la tua insonnia. In effetti, possono effettivamente peggiorare l’insonnia a lungo termine.

Per visualizzare le offerte “Materassiedoghe” clicca QUI

Dormi bene, allenati e dimagrisci!

Iniziare la giornata con un allenamento precoce è il modo migliore per aumentare il metabolismo e bruciare più calorie e grassi durante il giorno. Dopo un allenamento di 45 minuti, una donna ha maggiori probabilità di fare scelte alimentari più sane e di mangiare di meno sulla base di diversi studi. Se dormi bene e abbastanza a lungo, quando ti svegli, il tuo corpo è già pronto per un allenamento. Assicurati solo di riscaldare più a fondo i muscoli freddi prima di alzare il ritmo. Un altro studio dell’Appalachian State University ha anche dimostrato che l’esercizio mattutino riduce la pressione sanguigna ed inoltre è stato correlato con un sonno migliore.

Un buon sonno ti aiuta a controllare la tua dieta.

Il sonno dovrebbe essere considerato come una ricompensa per tutti i tuoi sforzi! Dieta, fitness, abitudini sane, cibo sano, ecc.: riesci a immaginare di fare tutti questi sforzi per niente? Una ricerca pubblicata negli Annals of Internal Medicine ha mostrato che la mancanza di sonno riduce o addirittura annulla i benefici della dieta: può ridurre la quantità di grasso perso fino a metà.

Il Journal of Clinical Endocrinology and Metabolism ha scoperto che la mancanza di sonno aumenta il bisogno di cibo e incoraggia l’appetito. La fame, che è controllata dagli ormoni della leptina e della grelina, non è regolata in modo efficiente dall’area interessata del cervello in caso di mancanza di riposo. Inoltre, i livelli di cortisolo aumentano quando non dormi abbastanza: influisce direttamente sulla tua capacità di regolare l’aumento di grasso.

Dai sempre la priorità al sonno.

Il nostro miglior consiglio per la tua salute è di dare la priorità al sonno su tutto! Almeno cerca di assicurarti che una povera notte di sonno non sia seguita da un’altra, e poi un’altra ancora. Dormire bene sarà un enorme fattore per avere successo con le tue diete, le tue abitudini sane e i tuoi sacrifici per perdere peso. Devi tenere presente che il sonno va ben oltre la semplice perdita di peso, un bell’aspetto e il raggiungimento degli obiettivi di fitness: è uno degli elementi chiave per aiutare a combattere problemi di salute come insufficienza cardiaca, ipertensione, diabete o obesità.

Per visualizzare le offerte “Materassiedoghe” clicca QUI

6 idee per rendere più facile far addormentare i bambini

Qualsiasi genitore sa che i problemi per far addormentare un bambino non finiscono dopo che si sono trasferiti fuori dalla culla. I bambini di tutte le età fanno fatica a dormire tutta la notte per una serie di motivi, alcuni dei quali potrebbero sorprenderti. Ma semplicemente sapendo come rendere più facile far addormentare i bambini, l’intera famiglia può riposare meglio.

5 motivi del perché i bambini fanno fatica a dormire

Bagnare il letto

Gli incidenti di mezza notte sono abbastanza comuni nei bambini (il 15% bagnerà ancora il letto all’età di cinque anni). Le cause includono la genetica, una piccola vescica, la costipazione, il sonno molto profondo e, in rari casi, una problematica medica. Un’idea utile è limitare l’acqua e altri liquidi prima di coricarsi. In questo modo è meno probabile che tuo figlio debba correre in bagno mentre dorme! Inoltre, tieni sempre un set extra di lenzuola pulite nella camera da letto del tuo bambino così se si verifica il piccolo “incidente”, puoi cambiare rapidamente le lenzuola e rimettere il bambino a letto.

Incubi

L’immaginazione di tuo figlio inizia a svilupparsi durante lo sviluppo e decolla decisamente tra i tre e i cinque anni. Questo può essere meraviglioso per la creatività nel gioco durante il giorno, ma può tenere il bambino sveglio di notte attraverso gli incubi. Se il bambino si sveglia da un brutto sogno, è utile iniziare confortandolo (ad esempio massaggiandolo) per calmarlo e aiutarlo poi a tornare a dormire.

Caffeina

I bambini che bevono bevande contenenti caffeina dormono meno rispetto a quelli che non lo fanno. La caffeina agisce come stimolante e, anche se hai cenato molto presto, può interferire con il riposo perché il corpo impiega circa sei ore per eliminare solo metà della caffeina.

Tecnologia

La tecnologia può influire sulla qualità del riposo di tuo figlio. Se ha il telefono incollato alle mani durante le ore serali, potrebbe interferire con il sonno. Questo perché la luce blu emessa da telefoni cellulari, laptop, tablet e altri dispositivi elettronici sopprime la melatonina, l’ormone che aiuta a controllare il ciclo sonno-veglia. Stabilire delle regole familiari sull’uso della tecnologia può aiutare i tuoi bambini a dormire meglio la notte.

Apnea notturna

Mentre il disturbo è tipicamente associato agli adulti, l’1-4% dei bambini soffre di apnea notturna. Parlate con il vostro pediatra se notate che il vostro bambino russa spesso, si rigira durante la notte, ha sudori notturni o sperimenta pause nella respirazione mentre dorme.

Come far addormentare in modo semplice i bambini

Sebbene non esista un metodo perfetto per convincere un bambino testardo a dormire, ci sono alcune tattiche che puoi applicare sul come rendere più facile andare a dormire.

Stabilire una routine. Insegnare a tuo figlio che l’ora di andare a letto è la stessa ora ogni notte è un buon inizio. La coerenza è la chiave.
Rimuovi le distrazioni dalla stanza. Non lasciare alcuna tecnologia o giocattoli allettanti nella stanza quando è il momento di andare a letto. Per loro dormire può essere più difficile quando ci sono altre cose nella stanza che preferirebbero fare.
Può essere molto utile regalare un oggetto che dia loro sicurezza. Molti bambini diventano ansiosi quando è il momento di andare a letto perché ciò significa un’intera notte separata dai loro genitori. Dai loro un oggetto confortante a cui possano rivolgersi per ricordare loro di te e aiutarli a dormire la notte. Che si tratti di un acchiappa-sogni, di un animale di peluche o di una coperta speciale, hanno bisogno di qualcosa su cui aggrapparsi mentre sei “via”.

Molti bambini invece resistono al sonno perché è “noioso”. Falli addormentare leggendo una dolce storia o suonando una canzone rilassante. Se leggi la stessa storia o suoni la stessa canzone ogni sera prima di andare a letto, alla fine li condizionerà a sentirsi assonnati.

Resisti alle richieste e alle forti emozioni. I bambini di solito hanno un sacco di richieste dell’ultimo minuto prima che i loro genitori li bacino sulla fronte per buonanotte: ma è meglio non arrendersi! Sii coerente con la vostra routine e se hanno un attimo di collera rispondi con calma ma con fermezza.

Per visualizzare le offerte “Materassiedoghe” clicca QUI

Altezza letto: tutto ciò che devi sapere

Il tuo sonno è bruscamente interrotto dal forte rumore della tua sveglia. Mezzo sveglio, ti capovolgi per spegnere l’allarme: solo in quel momento ti rendi conto che sei sdraiato sul bordo del letto. È a questo punto che la gravità ha un modo molto duro di ricordarti l’importanza dell’altezza del letto.

A seconda delle tue preferenze, potresti voler dormire un po’ più vicino al suolo o potresti preferire un po’ più in alto come se stessi dormendo sulle nuvole. Indipendentemente da ciò, ci sono alcune cose che dovresti sapere sull’altezza ideale del letto.

Quali fattori influiscono sull’altezza del letto ideale?

Ci sono tre fattori chiave che influiscono sull’altezza ideale del tuo letto dal pavimento: il tuo comfort, la tua età e l’altezza stessa.

Adesso a quale altezza stai dormendo dal pavimento? Quando eri un bambino, se il tuo amico aveva un letto a castello, hai sempre desiderato averne uno su cui dormire. Da adulto, però, dormire così in alto dal pavimento potrebbe non essere così attraente.

La tua età gioca anche un fattore importante sull’altezza del letto. Man mano che invecchiamo, potrebbe essere più facile avere un’altezza del letto più vicina al pavimento. Ma perché? Essere più vicini al pavimento significa che è più facile entrare e uscire dal letto. Significa anche che una caduta da quell’altezza non sarebbe così catastrofica.

L’altezza media del letto dal pavimento oggi è di circa 64 cm. È circa l’altezza in cui puoi sederti sul lato del letto e avere i piedi saldamente sul pavimento. Tuttavia, è importante acquistare un materasso e una doga adatti al tuo tipo di corpo.

ALTEZZE TIPICHE DEL LETTO

Non dovrebbe sorprendere che letti diversi possano portare a diverse altezze di letto. Abbiamo già citato letti a castello, ma per quanto riguarda gli altri tipi di letti?

I letti con piattaforma sono una tipologia abbastanza comune nelle camere. La maggior parte dei letti a piattaforma sono in genere costruiti a circa 45 cm da terra. Inoltre, sono costruiti in modo tale da non avere necessariamente bisogno di una doga per sostenere il materasso. Se aggiungi un materasso più alto, l’altezza del letto potrebbe facilmente salire a oltre mezzo metro, senza la doga. Ricordati di tenerlo a mente quando acquisti il ​​tuo prossimo materasso.

I letti con pannelli sono probabilmente la struttura del letto più comune. Si tratta di telai che hanno guide lungo i lati che tengono una doga sulla quale viene posato poi il materasso. Queste strutture non sono mai troppo alte, quindi anche se hai un materasso alto, non dormirai tra le nuvole. Tieni presente che, tuttavia, avrai bisogno di una doga con questo tipo di letto, in modo che aumenti l’altezza complessiva del letto.

I letti antichi sono invece in genere i telai per letto più alti, con un’altezza media del letto di circa 90 cm, senza materasso o doghe. Quando aggiungi la doga ed un materasso, l’altezza del letto potrebbe superare il metro o più da terra. Certo, sono dei bei letti, ma potresti aver bisogno di una scala per entrare nel letto! Naturalmente, se questa è la tua idea di perfezione, fai solo attenzione a salire e scendere dal letto.

MANTENERE A MENTE L’ ALTEZZA DEL LETTO QUANDO ACQUISTI UN MATERASSO

Comfort e costo sono le due cose principali nella mente di ogni acquirente di materassi. Molte volte gli acquirenti non pensano all’altezza del letto, ma è importante considerare altre cose insieme a comfort e costi: ho bisogno di una doga? In tal caso, ne desidero una standard oppure una doga motorizzata? Voglio un cuscino, sapendo che aumenterà l’altezza del letto?

Indipendentemente da ciò che desideri o di cui hai bisogno, il team di Materassi e Doghe è sempre pronto ad aiutarti, con tutta l’esperienza e le conoscenze per rispondere a qualsiasi tua domanda.

Per visualizzare le offerte “Materassiedoghe” clicca QUI

Perché ho sempre caldo di notte?

Se ti ritrovi costantemente a chiederti: “Perché ho sempre caldo di notte?” è probabile che il calore corporeo in eccesso stia influendo e disturbando il tuo sonno. La privazione del sonno affligge milioni di persone ogni notte, ponendo un enorme ostacolo nel processo di ripristino fisico e cognitivo del corpo. Se però il sudore è la ragione principale per cui sei sveglio di notte, sei fortunato. Quando vengono prese le misure appropriate, questo problema comune può essere risolto rapidamente nella maggior parte dei casi.

MOTIVI PER CUI HAI CALDO DI NOTTE MENTRE DORMI

Non c’è dubbio che la temperatura corporea e il sonno siano strettamente intrecciati e ci sono diverse potenziali ragioni per cui potresti svegliarti nel cuore della notte o non riuscire ad addormentarti perché sei a disagio. Ecco alcune cause da considerare:

Dormi con un partner

Il doppio dei corpi equivale a raddoppiare il calore corporeo! Questo vale anche per animali domestici di grossa taglia. In questo caso, considera di prendere le distanze dal tuo partner a letto. Se il tuo letto è troppo piccolo per creare una distanza salutare, considera di investire in un letto di una taglia in più.

Il tuo letto o l’ambiente è troppo caldo o umido

A volte il problema può essere semplice in quanto la tua stanza è troppo calda. Indipendentemente dal fatto che il termostato sia spento o che la tua finestra permetta l’ingresso di aria in una calda notte estiva, il tuo ambiente di riposo potrebbe non favorire il sonno.

Se sei una donna, i tuoi livelli ormonali potrebbero essere fluttuanti

Prima e durante il ciclo mestruale di una donna, la sudorazione aumenta, specialmente di notte. Ciò è dovuto alle oscillazioni del livello ormonale e ad un leggero aumento della temperatura corporea che si verifica naturalmente. Durante la menopausa, vampate di calore e sudorazioni notturne sono effetti collaterali comuni.

Il tuo corpo non si è adattato a una nuova routine di allenamento.

L’esercizio fisico ha molti benefici, uno dei quali è un aumento del metabolismo. Il metabolismo influisce su molti aspetti diversi del corpo, compresa la regolazione della temperatura. Se hai iniziato un nuovo regime di allenamento o se il tuo regime di allenamento ha un’intensità troppo elevata, prendi nota che potrebbe compromettere temporaneamente la capacità del tuo corpo di regolare correttamente la temperatura di notte.

Stai combattendo una malattia o un’infezione.

A parte alcune malattie – come la febbre – che causano da sole la sudorazione notturna, molti farmaci hanno anche effetti collaterali. Alcuni medicinali, inclusi antidepressivi e farmaci anti-ormone, possono causare un’eccessiva sudorazione notturna. Se noti episodi estremi di sudorazione eccessiva quando inizi un nuovo farmaco, è importante consultare immediatamente un medico.

COME RIMANERE FRESCO MENTRE DORMI

I nostri ritmi circadiani – regolati dal nostro orologio naturale del corpo – ci dicono quando è il momento di svegliarsi e quando è il momento di dormire. Controlla anche i nostri livelli ormonali e le funzioni corporee. Quando è il momento di dormire, abbassa la temperatura corporea di circa un grado per prepararci al sonno. I nostri corpi sono costruiti per riposare a una temperatura leggermente più fredda durante il sonno, quindi se ti svegli inzuppato di sudore, prova alcuni di questi trucchi che riducono il calore e regolano il corpo per insegnarti come rimanere freschi mentre dormi.

Abbassa il termostato. Questo può sembrare ovvio, ma è un cambiamento facile che fa una grande differenza. Si consiglia di dormire con il termostato impostato tra i 18-20° gradi. Se il tuo compagno di stanza insiste per mantenere il termostato ad una temperatura maggiore, considera di investire in un ventilatore da camera da letto per aumentare la circolazione dell’aria e rinfrescarti nel cuore della notte.

Investi in biancheria da letto e abbigliamento traspiranti. Se hai lenzuola spesse e indossi un pigiama pesante a letto, prova biancheria da letto e indumenti da notte traspiranti. Lenzuola traspiranti e indumenti sottili possono aiutarti a sentirti più fresco durante la sudorazione notturna. Oltre a lenzuola e coperte sottili, considera i cuscini traspiranti per mantenerti fresco mentre dormi. Assicurati che tutta la biancheria da letto e gli accessori per il sonno migliorino il flusso d’aria e siano progettati per far evaporare rapidamente l’umidità.

Fai un bagno caldo. Mentre fai un bagno o una doccia caldi può sembrare controproducente: questo semplice trucco invece aiuta a rinfrescare il tuo corpo dopo essere uscito e asciugato. La diminuzione della temperatura aiuterà a regolare il tuo corpo per andare a dormire.

Un ambiente favorevole

La chiave per ridurre la sudorazione notturna è la creazione di un ambiente di sonno favorevole al sonno. Devi cercare cosa funziona meglio per te per restare fresco mentre dormi: ne va del tuo buon riposo.

Per visualizzare le offerte “Materassiedoghe” clicca QUI

8 alimenti che NON ti aiuteranno a dormire meglio

Guardandoti intorno nella vita di ogni giorno sicuramente avrai conosciuto persone che pensano di aver trovato la formula magica per non aver più bisogno di dormire. Si vantano dei progetti su cui lavorano mentre il resto di noi sonnecchia e ingoiano i loro sbadigli con un altro sorso di caffè espresso.

Caffè

Questo alimento sicuramente non dovrebbe sorprendere. Lo bramiamo. Bere caffè ci fa sentire bene, in grado di gestire un capo prepotente o un branco di bambini indisciplinati. Ma poi ci sentiamo in colpa per questo, sapendo che prima o poi non ci farà dormire nel migliore dei modi.

Pancetta

Se ami la pancetta, stai attento! Gli alimenti contenenti tiramina (pancetta, formaggio, prosciutto, peperoni, lamponi avocado, noci, salsa di soia, vino rosso, etc…) provocano il rilascio di noradrenalina, uno stimolante del cervello.

Alcool

Vino, birra e tutte le bevande per adulti. Anche se l’alcool è un sedativo, il tuo corpo lo metabolizza alla velocità della luce, il che può lasciarti disidratato e farti rigirare durante la notte.

Nicotina

La nicotina è uno stimolante, il che significa che è progettata per tenerti sempre attivo. Se vuoi dormire male la nicotina fa al caso tuo.

Cibo piccante

Se alle tue papille gustative piace il piccante, preparati ad essere infelice. Il cibo piccante può causare bruciore di stomaco, un reflusso di particelle di cibo e acido dallo stomaco all’esofago. Sicuramente questo non ti farà dormire nel migliore dei modi.

Cioccolato

Tutto il cioccolato (anche il cioccolato al latte) contiene caffeina. Più scuro è il cioccolato, più caffeina sarà presente – addirittura fino al 35% .

Bistecca

Gli alimenti grassi possono aumentare il colesterolo e aumentare il rischio di obesità, ma anche gli alimenti grassi ricchi di proteine, come la bistecca, non sono ideali per il nostro sonno. Richiedono molto tempo (e molti sforzi) per poter essere digeriti, il che mantiene il tuo corpo in funzione molto a lungo. Anche diete ad alto contenuto di grassi e proteine ​​sono state collegate all’apnea notturna.

Bibite analcoliche

Hai un debole per la soda la sera? Più bevi, più ti sveglierai durante la notte. Inoltre moltissime bibite analcoliche contengono moltissimo zucchero che non ci fa riposare al meglio.

L’importanza del cibo prima di dormire

Come avrai scoperto leggendo questo articolo, sicuramente ti sarà capitato di mangiare o bere uno o più di questi alimenti. Prova per un periodo a non assumerne neanche uno nelle ore precedenti a quando sei solito dormire. Vedrai sicuramente un netto miglioramento nella qualità del tuo riposo!

Per visualizzare le offerte “Materassiedoghe” clicca QUI

Back To Top