skip to Main Content
CLICCA QUI E FILTRA
Categoria
Scegli la misura e visualizza il prezzo
Fascia di Prezzo
Portanza (Livello di rigidità)
Altezza Materasso
Altezza Memory

Acquistare materassi online conviene molto, dal punto di vista della comodità per l’acquisto, dal punto di vista del prezzo e per quanto riguarda la scelta. Infatti comodamente seduti al computer è possibile vedere e confrontare decine di materassi nello stesso momento, ragionare con calma e infine ordinare il prodotto che può fare al caso nostro, facendolo spedire comodamente a casa.

Il nostro catalogo offre circa mille prodotti, in modo da poter soddisfare tutte le esigenze. In aggiunta, tutti i nostri addetti alle vendite sono sempre disponibili per un consulenza alla scelta gratuita, ragion per cui possono essere contattati e sono a disposizione per ogni vostra perplessità, dubbio o richiesta. Ci teniamo a ricordare che il materasso viene utilizzato cinque volte più a lungo di quanto usiamo l’automobile.

Cosa sono i materassi?

Fin dalle origini della civiltà è stato necessario per l’essere umano trovare, ogni sera, un giaciglio dove potersi distendere e riposare. Inizialmente, i nostri antenati, utilizzavano mucchi di foglie, paglia e pellicce, per rimanere al caldo nelle fredde notti preistoriche. Con l’avanzare della civiltà è concorsa anche l’innovazione di ogni oggetto artificiale, incluso il materasso. Da sacchi di papiro ripieni di paglia, nell’antico Egitto, fino ai confortevoli materassi in memory foam dei giorni nostri, passando per i materassi in lana, i materassi ad acqua e tutti i loro simili, inclusi i materassi a molle e i materassi in lattice; il progresso va sempre avanti, anche per i materassi.

Da questa breve premessa si capisce facilmente quanto il materasso sia un oggetto irrinunciabile nella vita umana, tanto quanto avere un tetto sopra la testa e ancor più di avere un mezzo per spostarsi. Per fare un paragone, il materasso è comparso nella storia dell’umanità, ancora prima dei primi animali addomesticati, sotto forma di giaciglio. 

I materassi sono quindi i nostri inseparabili compagni di riposo da decine di migliaia di anni, anche se sotto innumerevoli aspetti e tipologie, tutti avevano un unico e solo fine, ossia rendere il riposo il più confortevole possibile, evitando che il nostro corpo sia a contatto con il terreno, o che assuma posizioni poco confortevoli. Molti di noi, sicuramente, hanno passato una notte in una posizione scomoda, quindi sappiamo benissimo cosa vuol dire svegliarsi doloranti, con mal di schiena e torcicollo.

L’importanza di riposare, anziché dormire, è evidente già solo da questo fatto; a nessuno piace alzarsi al mattino in una condizione fisica peggiore di quando ci si è coricati alla sera, non è gradevole e soprattutto non è salutare. 

Quanti tipi di materassi esistono?

I materassi, quindi, sono molto, ma molto di più di quello che si legge sul dizionario, non si tratta di un semplice involucro di tessuto imbottito di materiali soffici o elastici, di solito lana, fibre sintetiche o lattice, che in alcuni casi, impermeabile e pieno d’acqua o d’aria, la cui sagoma e consistenza offrono un conveniente e confortevole appoggio al corpo in posizione di riposo. Si tratta di un sostegno per il corpo che viene utilizzato per almeno un terzo della giornata, per questo scegliere il miglior materasso, tra tutti i materassi in commercio non è importante, ma è fondamentale.

Cercare di capire quanti tipi di materassi esistono in commercio è davvero difficile, così come capire quanti tipi di veicoli esistono. Nonostante l’apparente semplicità, il materasso, oggi, è un prodotto di altissima tecnologia, con innumerevoli diversificazioni, anche solo a livello strutturale. Per questo il miglio modo per capire quanti tipi di materassi esistono è capire con cosa vengono fatti i materassi oggi, per cominciare.

Il tipo più diffuso di materasso in commercio oggi sono i materassi in memory foam, che rappresentano più dei due terzi dei materassi in vendita a livello mondiale. I materassi in memory si suddividono a loro volte i varie sotto categorie, a seconda dei materiali. Esistono infatti memory foam a struttura cellulare aperta, memory foam traspiranti, memory foam trapuntati e così via. Tutte queste tipologie di prodotto si riconducono ai materassi in memory foam, ma la diversificazione ha comunque un prezzo, infatti è molto difficile comprendere quale sia il prodotto del materiale più adatto a noi. Per semplificare il tutto i materassi in memoru foam si possono racchiudere in due categorie, i materassi in memory di qualità e i materassi in memory economico.

Come fare a capire la differenza tra un materasso di qualità ed uno economico?

Molto semplicemente, i materassi in memory economici sono realizzati con dei materiali di bassa qualità; quindi hanno una struttura cellulare chiusa, o a bolle, che impedisce il corretto passaggio dell’aria al loro interno. A differenza dei materiali economici, i materiali di qualità hanno struttura cellulare aperta, che favorisce il passaggio dell’aria e quindi il mantenimento di una  corretta temperatura durante il riposo. In più, la continua ricerca sui materiali permette sempre diverse innovazioni, come l’utilizzo di gel rinfrescanti e termoregolanti, oppure l’uso di nuove tipologie di schiumato traspirante e termosensibile.

Materassi a molle

Un’altra tipologia di materassi estremamente diffusi sono i materassi a molle. Anche in questo caso la distinzione fondamentale da fare è in base alla qualità prodotto, esistono molle di buona fattura e molle di fattura scadente. Le prime si distinguono per essere in acciaio, soggette a fosfatatura, ossia un processo che rende l’acciaio più elastico e resistente all’usura e alle deformazioni. Moltissimi materassi a molle hanno, in aggiunta, uno strato di memory foam in superficie per essere più confortevoli.

Come per i materassi in memory, scegliere un buon materasso a molle è fondamentale, occorre sempre evitare di acquistare i prodotti troppo economici. Un piccolo indizio è il tipo di imballaggio per la spedizione; se le molle sono di ottima fattura possono essere imballate e piegate sottovuoto come per i materassi in memory foam; questo perché sono indeformabili e, una volta aperte, riprenderanno completamente il loro spessore.

Fanno parte di questo gruppo, anche se sono decisamente migliori, i materassi a micromolle e memory foam. Le micromolle sono un’evoluzione delle molle; sono più piccole, più sottili e meno spesse, ma ugualmente resistenti. In grado di reggere il peso di una persona sdraiata senza nessuna difficoltà. Per fare un confronto, un materasso a molle insacchettate può contenere in media ottocento molle, di contro un materasso a micromolle può contenerne più del doppio; questo perché diametro e spessore delle molle sono circa la metà. In pratica cambia il numero, ma non la qualità e la resistenza.

Materassi in lattice

L’ultimo tipo di prodotto che viene offerto nel nostro catalogo sono i materassi in lattice; questi erano un prodotto estremamente in voga fino a qualche decennio fa, tutt’oggi viene scelto da moltissime persone. Il materasso in lattice è un materasso che viene realizzato sulla base della schiuma di lattice, che può essere naturale o sintetico; il lattice lattice si ricava dalla resina dell’albero della gomma, viene poi lavorato fino a formare una schiuma che poi comporrà la lastra interna del materasso.

I materassi in lattice sono ergonomici e sostenitivi, grazie alla loro elasticità, tuttavia hanno una longevità inferiore ai materassi in memory foam, quindi hanno una vita utile più breve; in ogni caso, vengono comunque scelti e acquistati ogni giorno da centinaia di clienti. 

Scegliere i migliori materassi

Il fatto che un materasso sia fatto in memory foam, in lattice o a molle non è necessariamente sinonimo di qualità. Un prodotto valido è tale indipendentemente dalla tipologia di prodotto di cui si tratta. Per scegliere un materasso di qualità è fondamentale scegliere un materasso italiano, quindi che sia 100 % Made In Italy, con la cura e l’attenzione tipiche delle aziende italiane nella manifattura. 

Scegliere i migliori materassi non vuol dire lasciarsi ingolosire da omaggi e prezzi competitivi, ma vuol dire fare una scelta ponderata; chiedere un consiglio prima dell’acquisto e pensare sempre che è superfluo risparmiare oggi per dover spendere di nuovo domani. Come bisogna fare, pertanto, a scegliere i migliori materassi?

Oltre al fatto di orientarsi su un materasso che sia realizzato in Italia, è bene anche fissare un budget di spesa. Se desidero acquistare un’automobile, non posso pensare di acquistare una supercar per un importo ridotto; a spesa maggiore corrisponderà, spesso e volentieri qualità maggiore. I prezzi esposti a catalogo sono davvero molto competitivi, questo perché da anni adottiamo una politica per ridurre i costi di logistica e spedizione al minimo.

La gestione ottimale “Materassiedoghe” ha permesso di eliminare grandi magazzini e showroom, rimuovendo tutta quella che è la filiera distributiva dei prodotti. Questo permette di avere i migliori materassi a prezzi assolutamente di fabbrica, inclusa la spedizione e l’IVA. Il prezzo finale è il prezzo che si paga, senza sorprese.

Il catalogo offre tipologie di prodotti per tutte le tasche, dai prodotti estremamente economici, scelti soprattutto da chi ha strutture ricettive come ostelli, alberghi e B&B, fino a materassi a micromolle, con schiumati di nuova generazione altamente termosensibili e traspiranti. La scelta dipende solo da due fattori: le esigenze del cliente e la tipologia di prodotto che si vuole acquistare, l’ultima parola è sempre lasciata all’acquirente. 

Meglio il materasso morbido o il materasso duro?

Non esiste una giusta risposta a questa domanda, perché la rigidità o la morbidezza di un materasso sono dovute a un insieme di fattori; ad esempio il peso delle persone che devono utilizzare il materasso, la presenza di patologie e la posizione del riposo. 

Una persona con una corporatura importante non deve, in nessun caso, acquistare un materasso morbido, poiché il suo riposo non ne trarrebbe beneficio, ma anzi sarebbe estremamente scomodo. In questo modo si limiterà a dormire, ma non riuscirà a riposare. Chi ha una corporatura importante deve orientare la propria scelta su di un materasso più rigido, a differenza, chi possiede un fisico minuto deve portare la sua scelta su di un materasso più morbido. Non è l’altezza del materasso a fare la differenza, solitamente, tuttavia se abbiamo un peso importante è bene anche valutare un materasso più alto, previo il contatto con un consulente alla scelta.

Il materasso che scalda

L’idea diffusa del materasso che scalda è dovuta alla grande circolazione di materassi in memory foam di bassa qualità. Questi materassi non hanno una struttura cellulare aperta del memory foam e non hanno altri accorgimenti che permettono di mantenere stabile la temperatura in fase di riposo. Per questo motivo i materassi scaldando e ci fanno sudare.

Scegliere dei materassi in memory foam che sono innovativi e realizzati con materiali di qualità permette di avere un materasso che non scalda, perché l’aria che circola all’interno impedisce che ci siano eccessi di calore o accumuli di umidità. I materassi con struttura cellulare aperta sono traspiranti e non scaldano, quindi possono essere utilizzati anche in zone notoriamente calde.

Quali sono i benefici di un buon materasso?

Avere un buon materasso presenta svariati benefici per il riposo, soprattutto e anche per quelle persone che hanno esigenze di riposo particolari. Un nuovo materasso può farci dormire meglio, può farci svegliare la mattina più carichi, pronti a cominciare la giornata con una marcia in più, specie se abbinato ad una nuova rete a doghe. Il giusto materasso in memory può ridurre, anche significativamente i micromovimenti notturni, favorendo il riposo più favorevole. 

Grazie a questo un materasso di qualità può aiutare a ridurre problematiche come dolori articolari, problemi respiratori, dolori alla colonna vertebrale e problemi alla circolazione; ovviamente tutto abbinato ad un corretto stile di vita. Per le persone che dormono di fianco  è consigliato, ad esempio acquistare un materasso morbido; mentre per chi dorme supino, ossia poggiando la schiena, è consigliato un materasso più rigido. 

Avere il miglior materasso per le nostre esigenze è fondamentale, ancor più che avere la giusta macchina, considerando il fatto che utilizziamo il materasso molto più a lungo di una vettura; in media una persona guida per 45 minuti al giorno; di contro, sul materasso, dormiamo per 7 ore, almeno, ogni notte. Anche solo tenendo conto del tempo di utilizzo del materasso, si comprende come avere il materasso più adatto a noi non sia importante, anzi, è fondamentale.

I materassi sottovuoto “Materassiedoghe”

I materassi sottovuoto “Materassiedoghe” sono imballati in condizioni igieniche sterili, arrotolati sottovuoto con un sistema di imballaggio intelligente, che riduce l’ingombro al minimo. Grazie ad esso la maggior parte dei nostri materassi possono essere spediti in imballaggi ridotti, che occupano poco più di un metro. Così potete far recapitare il vostro materasso dove è più comodo per il ritiro e poi trasportarlo dove deve essere utilizzato; perché il materasso può essere caricato in qualsiasi autovettura.

Questo sistema riduce lo spazio necessario al trasporto, abbattendo i costi di spedizione e facilitando la procedura di consegna; grazie ad esso si può avere un materasso matrimoniale in un ingombro minimo; senza dover pagare le spese di consegna. In aggiunta a questo, il ridotto ingombro, non solo minimizza i costi di spedizione, ma riduce anche le emissioni inquinanti dovute al trasporto dei materassi. L’imballaggio sottovuoto conviene a tutti, sia per il cliente, che per il trasportatore. 

Tutto questo è stato possibile grazie alla perenne ricerca e innovazione che è svolta sui materiali; questa ha permesso di sviluppare l’innovativo sistema di imballaggio, che permette di piegare il materasso a metà, per poi arrotolarlo, pressato sottovuoto e infine confezionarlo. In questo modo i nostri materassi imballati con questo sistema possono essere spediti in sicurezza, gratuitamente e possono resistere anche diverso tempo prima di essere aperti.

Quanto tempo ci vuole al nostro corpo per abituarsi al nuovo materasso?

Provare un materasso in negozio vuol dire, nella stragrande maggioranza dei casi, sedersi su di un prodotto per 10/15 minuti al massimo. Anche se ci sdraiamo su di esso, al massimo potremo utilizzarlo per 20 minuti. Di certo non è la stessa cosa che utilizzarlo per intere notti di riposo, ossia restare nella stessa posizione per almeno 8 ore.

Per abituarsi al nuovo materasso possono essere necessari anche 10 giorni. Anche se in parte dipende anche dalla rete in utilizzo e in più da quanto tempo è stato utilizzato il materasso che si possedeva precedentemente. Ad esempio, acquistare un materasso nuovo per una rete che viene utilizzata da diversi anni, è un po’ come acquistare una nuova automobile per dover andare in campagna. 

Il nostro corpo, in più, ha bisogno di qualche tempo per abituarsi ad un nuovo materasso. Per una semplice questione fisiologica, come per tutte le cose che vengono utilizzate abitudinariamente e vengono sostituite dopo anni. Per questo motivo, provare un materasso in negozio può dare un’idea di quello che è il prodotto. Ma non rende fede, in nessun caso, a quello che è poi l’utilizzo del prodotto ogni notte per diverse ore. È il medesimo discorso di prima.

Cosa vuole dire materasso Presidio Medico

Per essere classificato come Presidio Medico Classe 1, il materasso deve rispettare degli stringenti criteri di produzione. Per avere delle caratteristiche che lo rendano idoneo ad essere antidecubito. Ma cosa vuol dire materasso antidecubito? Semplicemente, i materassi antidecubito sono quei materassi idonei ad essere utilizzati a lungo riducendo il rischio di infiammazioni, o l’insorgenza delle piaghe da decubito. Tutti i materassi Presidio Medico Classe 1 sono antidecubito. Indipendentemente dalla tipologia di prodotto, che sia un materasso ortopedico rigido, o anatomico ergonomico. 

Tutti i materassi Presidio Medico Classe 1 possono essere detratti nel modello di dichiarazione dei redditi, per far ciò è sufficiente richiedere la fattura e fornire il codice fiscale al momento di conclusione dell’ordine, per poi presentare la fattura di acquisto al commercialista che richiederà la detrazione del 19% Iva. L’importante è richiedere la fattura immediatamente, all’atto dell’acquisto, oppure subito dopo, fornendo tutti i dati necessari per permettere di produrla.

Perché conviene acquistare materassi in Internet

Acquistare materassi online, quale che siano le nostre esigenze, comporta diversi vantaggi. Anzitutto il prezzo, che certamente è concorrenziale, non esistendo online tutta la filiera distributiva. Ossia i negozi, i rappresentanti e tutte le spese connesse. È possibile acquistare un materasso direttamente dalla fabbrica e riceverlo a casa senza costi aggiuntivi. Se rimangono delle perplessità sul prodotto i servizi di consulenza e assistenza alla scelta e alla vendita sono sempre disponibili. Anche per una consulenza gratuita sul prodotto, approfondita. 

È importante scegliere sempre, in ogni caso e comunque, i migliori prodotti realizzati in Italia, che siano 100% Made In Italy e garantiti.

Back To Top

BUONO SCONTO EXTRA 9% SU TUTTI I PRODOTTI IN MEMORY FOAM!

Lasciaci il tuo indirizzo email e ricevilo subito!

    Consenso al trattamento dei dati: Autorizzo al trattamento dei miei dati personali secondo la normativa vigente. Prima di procedere dichiaro di aver letto l'informativa sulla Privacy Leggi qui