skip to Main Content
CLICCA QUI E FILTRA
Categoria
Scegli la misura e visualizza il prezzo
Fascia di Prezzo
Portanza (Livello di rigidità)

Acquistare un topper coprimaterasso permette di rendere più confortevole, morbido e coccoloso anche il materasso più rigido, la soluzione è consigliata per avere un buon riposo, senza che sia tuttavia necessario dover cambiare tutto il nostro materasso. Scegliere un topper in memory foam o in schiumato a struttura cellulare aperta “BREEZE” è quindi la decisione più indicata per tutti coloro che vogliono riposare nel miglior modo, per avere le giuste ore di riposo notturno, con una spesa contenuta; senza che poi bisogni spostarsi, girarsi o cambiare posizione diverse volte ogni notte per trovare la posizione corretta di riposo, sarà il topper stesso ad adattarsi a noi per permetterci di riposare. Ricordiamoci sempre che dormire e riposare sono due cose ben distinte.

Cosa è il topper coprimaterasso?

Il topper coprimaterasso è, per tutti coloro che stanno leggendo, ma non ne hanno mai visto uno, un piccolo materassino con spessore massimo di dieci centimetri, questo, come lascia intendere il nome, va utilizzato sopra il materasso (dall’inglese top, ossia sopra), ma con la stessa lunghezza e larghezza di un normale materasso, solitamente realizzato in memory foam a struttura cellulare aperta, oppure con schiumati di ultima generazione, del tutto indeformabili.

Ci sono diversi tipi di coprimaterasso, che variano a seconda delle caratteristiche tecniche (come densità, spessore e misura) e del materiale utilizzato. I più diffusi sono in memory foam liscio con struttura cellulare aperta, ma esistono in commercio anche topper in schiume di diverso tipo, dai poliuretani schiumati ad acqua di ultima generazione, ai memory foam pantografati con struttura cellulare aperta.

In ogni caso tutti i materiali usati sono estremamente traspiranti e termosensibili, in grado di mantenere costante sia il comfort durante il riposo, che la temperatura e il tasso di umidità. Quasi tutti i topper inoltre sono rivestiti da una fodera in tessuto tecnico, sfoderabile, che li rende lavabili, agevolando la manutenzione.

Maggiore confort

In pratica il topper coprimaterasso è un supporto aggiuntivo per il nostro materasso, che lo rende più ergonomico e confortevole. In molti casi lo rende anche più fresco, specie se si orienta la scelta su schiumati traspiranti, come ad esempio lo schiumato “BREEZE”. Il topper andrebbe utilizzato sempre sopra un materasso ed è indicatissimo per i materassi ortopedici rigidi di vecchia generazione. I materassi nuovi troppo duri, oppure per tutti coloro che non si sentono soddisfatti del materasso che stanno usando.

Tutti i coprimaterasso al momento in commercio hanno una fodera sfoderabile con 4 elastici angolari di tessuto. Permettono di fissarli agli angoli del materasso, senza che scivoli, si sposti o si muova quando ci corichiamo sul nostro materasso per dormire. Come i materassi anche per i topper è consigliato ruotarli invertendo il lato testa con il lato piedi e pulirli regolarmente. Per mantenere un prodotto in un ottimo stato è sempre necessario fare la dovuta manutenzione, come se si trattasse di un’automobile.

Quante tipologie esistono?

Come per i materassi in memory foam, anche per i correttori coprimaterasso esistono diversi tipi di prodotto. Lo spessore tipico di un topper coprimaterasso in memory foam  può essere di tre o cinque centimetri. Ma esistono molti modelli che arrivano a dieci centimetri. La tipologia varia anche in funzione del materiale che viene usato per la parte interna. Può essere in memory foam o in schiumato poliuretanico di nuova generazione.

Scegliere la tipologia di topper correttore più indicato alle nostre esigenze può essere difficile. Tuttavia il primo criterio di scelta è il materiale del prodotto, seguito dallo spessore. Occorre valutare il topper in base al materasso su cui va utilizzato e scegliere con cura tra le centinaia di prodotti in commercio. Partendo dal presupposto di scegliere un prodotto che sia stato realizzato con materiali di qualità, secondo i criteri dell’eccellenza produttiva “Made In Italy”. 

I nostri topper

Il nostro catalogo propone diverse tipologie di coprimaterasso, sulla base dei materiali con cui vengono realizzati all’interno. La tipologia in memory liscio, consigliata per chi desidera rendere più confortevole il suo materasso, soprattutto per chi utilizza vecchi materassi ortopedici rigidi; la tipologia di topper coprimaterasso in memory pantografato, che rappresenta un buon compromesso tra rigidità e comfort, indicato soprattutto per chi vorrebbe avere un materasso morbido, ma non troppo e la tipologia con schiumato di nuova generazione “BREEZE”, che rappresenta un’evoluzione del memory foam, ed è più avvolgente, ergonomico e confortevole.

Altamente traspirante, questa tipologia di topper è in grado di soddisfare ogni tipo di bisogno. Il topper in “BREEZE” è la tipologia più consigliata anche per chi possiede già un materasso in memory foam, singolo o matrimoniale che sia, ma che lo percepisce come troppo caldo.

Come per la scelta dei materassi il topper va scelto privilegiando prodotti garantiti realizzati in Italia, per avere un prodotto di elevatissima qualità e, in ogni caso, è necessario sempre chiedere un consiglio su quale prodotto acquistare prima dell’acquisto. 

Per chi è indicato il topper ?

I topper in memory foam sono indicati per coloro che vogliono continuare a utilizzare un materasso che già possiedono, anche se riposare sopra è diventato poco confortevole. Il coprimaterasso è studiato per aggiungere uno strato più ergonomico sopra il materasso, agevolando così il sonno.

Il topper coprimaterasso può anche essere consigliato per chi soffre di problematiche alla colonna vertebrale, problemi di insonnia o problematiche connesse al cattivo riposo. La sua funzione è quella di avvolgere il corpo quando si riposa, agevolando la scelta di una posizione più ergonomica e confortevole durante il riposo. 

Inoltre è consigliato anche per tutte quelle persone che riposano sul fianco, perché previene la creazione di fastidiose zone di pressione, agevolando la circolazione sanguigna e il rilassamento muscolare e scheletrico. Alcuni modelli di topper coprimaterasso possono alleviare mal di schiena o dolori muscolari.

Benefici per il corpo

Il topper può essere utilizzato anche in modo estemporaneo, ad esempio, ho un forte dolore cervicale al mattino perché rimango per molto tempo sotto tensione durante la giornata. Posso acquistare un topper coprimaterasso per avere un riposo più confortevole per qualche tempo, finché il dolore non si attenua. E’ consigliato anche per chi è convalescente da un intervento e ha bisogno di stare a letto per molto tempo, quindi cerca di avere un supporto confortevole e non rigido.

Un altro possibile utilizzo per il topper è in caso di bambini piccoli, che iniziano a spostarsi dalla culla, o dal lettino, per passare al letto. Il topper non solo rende più confortevole il riposo, ma, qualora il bambino sporchi il letto, può essere pulito più facilmente rispetto ad un normale materasso, che sia sfoderabile o no; in ogni caso il materasso resta protetto da qualsiasi evenienza di danno.

Per chi non è consigliato il topper?

Il topper non è consigliato per chi vuole semplicemente contenere la spese per dormire; non è consigliato per coloro che hanno un materasso usurato, danneggiato o molto vecchio. In ogni caso può essere sconsigliato per le persone sovrappeso o con corporature importanti, dal momento che rende più morbido il supporto per il corpo durante il riposo.

Non è un materasso; quindi non è consigliato per coloro che vogliono usarlo in camper, roulotte o barche; in questo caso occorrono materassi appositi. Non va nemmeno utilizzato come supporto di fortuna in caso di campeggio in tenda o in altre situazioni di questo tipo. Per ogni situazione è bene scegliere sempre il prodotto più indicato e richiedere sempre un consiglio alla scelta prima di acquistare.

Il topper non è consigliato per chi ha materassi molto vecchi, in stato di usura o danno, o sistemi letti inadatti. Infatti quando un materasso ha più di venti anni è sempre consigliabile acquistare un nuovo prodotto; lo stesso dicasi per un materasso nuovo che viene usato su una rete rotta o piegata. In questo caso acquistare un topper è inutile, conviene, viceversa, valutare la sostituzione dell’intero sistema letto, a partire dalla rete.

Come scegliere il topper?

Prima di scegliere il topper coprimaterasso occorre avere chiara in testa la misura del materasso su cui questo prodotto va usato. Il topper va acquistato della stessa misura del materasso; se abbiamo un materasso singolo, occorre acquistare un topper singolo; così anche per i materassi matrimoniali, a una piazza e mezza e così via discorrendo. Misurate con cura sia il materasso, che la rete a doghe, prima di scegliere il topper coprimaterasso.

Lo stesso discorso vale per lo spessore del materasso, anche se in misura minore. I topper in memory foam sono estremamente versatili, quindi non si creano problemi, anche se vengono usati su materassi di trenta centimetri. In ogni caso è sempre sconsigliato acquistare topper per i materassi troppo alti; anche se si adattano al supporto, i topper, in ogni caso, variano l’altezza del materasso di qualche centimetro.

Più si è leggeri, più deve essere alto il topper. Se il materasso è molto rigido occorre scegliere un topper di sette o dieci centimetri, possibilmente in schiumato. Viceversa, se si vuole solamente ottenere un materasso più soffice, la scelta può essere orientata su un topper di cinque centimetri.

Oltre a questo, se si soffre parecchio il caldo o si risiede in zone calde, come ad esempio le aree marittime, o comunque zone dove la temperatura annuale è superiore alla media, è consigliabile evitare i topper in memory foam, ma piuttosto orientare la scelta sui topper in schiumati altamente traspiranti, come lo schiumato “BREEZE”.

Prima di comprare un topper, verificate sempre e comunque in che stato di usura è il vostro materasso e la vostra rete, ricordate che il topper è un’aggiunta al vostro materasso, ma non lo sostituisce.

Quali sono i benefici del topper?

Il topper coprimaterasso presenta molti benefici per il riposo. Soprattutto per tutte quelle persone che hanno esigenze particolari, o che semplicemente, non sono pienamente soddisfatte del loro materasso. Oppure hanno bisogno di cambiare supporto per qualche tempo a seguito di un nuovo bisogno di riposo.

Un beneficio per chi dorme supino, cioè per tutti quelli che dormono a pancia in su, può alleviare i disturbi e le tensioni della zona lombare, che possono causare dolori alla schiena e compromettere la postura di riposo. Tutti quanti dormono invece di fianco, possono evitare o ridurre problemi di circolazione sanguigna e linfatica, che creano, a loro volta, fastidiosi formicolii, crampi o torpore agli arti, soprattutto alle braccia. 

Un topper di buona qualità, realizzato in Italia, con tutte le caratteristiche del caso aumenta significativamente la longevità del materasso; ossia ne aumenta la durata utile potenziale. In pratica vi permetterà di usare il vostro materasso più a lungo, per più tempo. Proteggendolo dall’usura, dai danni e da tutte le problematiche che possono crearsi negli anni nel nostro sistema di riposo, che verte sempre e solo sul materasso; come se fosse una specie di scudo per il vostro materasso.

Vantaggi

Per chi usa due materassi singoli su di un letto matrimoniale, acquistare un topper è la soluzione migliore per avere la stessa sensazione e lo stesso comfort di un materasso matrimoniale. Evitando che si crei la fastidiosa fossa tra i due prodotti, pur mantenendo la semplicità di manutenzione, pulizia e igiene che i due materassi singoli permettono. Infatti ogni topper è leggerissimo, il che lo rende facile da sollevare, pulire e lavare. 

Essendo un prodotto leggero, poco ingombrante e facile da trasportare può anche essere usato in vacanza. Se il materasso che abbiamo nella casa vacanze in affitto, oppure nella seconda casa è poco confortevole, ma non vogliamo sostenere un nuovo acquisto. Sia per questioni economiche che pratiche. Scegliere un topper può essere la decisione migliore.

Cosa fare dopo aver comprato un topper?

A differenza dei materassi arrotolati sottovuoto i topper non vengono pressati, ma semplicemente piegati o arrotolati, logicamente il tutto in condizioni igieniche sterili. Il loro spessore rende superfluo pressarli. Un topper coprimaterasso pesa all’incirca tre chilogrammi o meno, quindi il trasporto è estremamente facile e per nulla faticoso.

Logicamente per aprire i topper consegnati in questo modo è in ogni caso sconsigliato usare forbici, taglierini, coltelli e altri oggetti taglienti. Il topper può essere utilizzato direttamente sul materasso, per poi essere coperto con le lenzuola. Il topper coprimaterasso non va utilizzato sopra le lenzuola, ma va posizionato sotto di esse. Non bisogna preoccuparsi se inizialmente il materasso può sembrare, o apparire più alto, per via dello spessore aggiuntivo che il topper apporta sul materasso; infatti una volta sdraiati si percepirà solamente la differenza tattile.

Come posizionarlo

Il topper correttore posizionato sopra il materasso deve comunque essere sempre soggetto a manutenzione periodica; va sollevato, arieggiato e pulito periodicamente. In questo modo si eviteranno i ristagni di umidità, sporco e umori che rilasciamo quando dormiamo. La fodera dei topper va lavata in acqua fredda, senza centrifuga e asciugata all’aria o in una zona della casa ventilata, non va messa in asciugatrice. La regolare manutenzione del topper può allungare non solo la durata utile del topper, ma anche la durata del materasso, aumentandone la longevità; è opportuno, in uno qualsiasi dei due casi, tenere a mente sempre che il topper non può sostituire mai il materasso e viceversa. 

Quanto tempo ci vuole al nostro corpo per abituarsi al nuovo topper?

Tutti devono tenere a mente in che modo viene usato il topper , quali sono le esigenze di chi deve riposare su di esso, come il peso, l’età, le patologie. Come abbiamo già detto prima capire quale sia il tipo di prodotto di cui abbiamo bisogno. Per questo motivo, subito dopo averlo comprato e aperto consigliamo di dare al corpo del tempo per abituarsi alla nuova superficie di riposo, senza fretta. Essere pazienti, è il miglior modo per capire se il topper può fare al nostro caso, oppure no. Occorre riposare sul topper coprimaterasso per qualche notte, darci il tempo che che ha bisogno il corpo per abituarsi a dormire su di esso. Quasi come se fosse un nuovo materasso, anche il materasso su cui il topper è poggiato si deformerà di conseguenza, è solamente una questione di tempo e pazienza.

Occorre di certo meno tempo per abituarsi ad un nuovo topper rispetto al tempo che ci vuole invece per il nuovo materasso. Questo perché, come ci teniamo a ripetere più volte. Si tratta di due prodotti ovviamente complementari, sia pur diversi nella sostanza.

Voglio acquistare un topper perché…

Ora, logicamente, è anzitutto opportuno fare un po’ di chiarezza. Ossia il riassunto di quale che sia l’esigenza di chi compra un topper. Bisogna anche qui, fare la distinzione tra quelle che sono le aspettative, che ricordiamo come è opportuno, sono molto ben diverse quelle che invece sono le nostre esigenze. L’esigenza è ciò che ci porta ad acquistare un topper. Ognuno di noi deve sempre tenere conto del tipo di materasso che possiede, della rete a doghe che sta utilizzando, di quello che è il nostro sistema letto. E se queste valutazioni sono già state fatte? 

Allora, a questo punto, bisogna capire se davvero ho scelto un topper coprimaterasso adatto per me. Potrebbe magari essere necessario chiedere un consiglio per l’acquisto da parte di un professionista. Ricordate sempre che chiedere un parere prima di acquistare non costa nulla.

Opportuno è sempre scegliere con criterio e oggettività; in ogni caso non bisogna scegliere il topper proprio solo per il fatto di dover risparmiare, o per contenere la spesa, o, magari per affezione. È utile invece, spiegare sempre su che tipo di materasso e rete a doghe andrà poi utilizzato il topper. Le ditte più serie sono sempre liete di mettere al servizio la loro esperienza verso i privati che scelgono di chiedere un parere prima dell’ordine. 

Conclusioni

In ogni caso, non occorre impuntarsi pensando che il topper coprimaterasso rappresenti la risposta a  ogni problema che stiamo riscontrando con il nostro materasso. 

Non è sempre detto che, chiedendo un consiglio ad un professionista, riceviamo una risposta che ci è gradita. Ad esempio se abbiamo un materasso che usiamo da più di venti anni, è forse il caso di cambiare tutto il sistema letto. 

In ogni caso i nostri assistenti alla scelta sapranno darvi il miglior consiglio per l’acquisto, indirizzandovi sul prodotto più adatto al vostro caso.

 

Back To Top