fbpx
skip to Main Content

I materassi in lattice, le differenze tra naturale e sintetico

lattice naturaleI materassi in lattice, nonostante siano da molti ritenuti un prodotto superato, continuano a rappresentare una buona fetta del mercato dei materassi online. Pur non essendo quindi il tipo di materasso più venduto, rimane un prodotto con una clientela piuttosto affezionata. Tuttavia vanno fatte alcune precisazioni.

Il lattice naturale e il suo utilizzo

Il lattice è una sostanza che si ricava dalla resina degli alberi del lattice (della sua lavorazione abbiamo già parlato). A differenza di quanto pensiamo e di quella che è l’opinione pubblica più diffusa, la grandissima maggioranza dei materassi in lattice ha una percentuale estremamente ridotta di lattice che li compone.

Questo perché, nel corso degli anni, attraverso fluttuazioni di prezzo varie, il valore del lattice naturale è cresciuto esponenzialmente. Ma, nonostante questo, le sue proprietà sono rimaste perennemente invariate, cosa piuttosto logica dal momento in cui la resina del lattice è sempre lo stesso tipo di prodotto e viene raccolta ancora dallo stesso albero, spesso con gli stessi metodi.

L’evoluzione fisiologica dei materassi in lattice è stata quindi anzitutto catalizzata dall’aumento dei prezzi del lattice naturale, che ha matematicamente portato a cercare un’alternativa economicamente più redditizia: ossia il lattice sintetico. Nonostante questo sviluppo il lattice naturale rimane più elastico del suo corrispettivo realizzato tramite sintesi.

I materassi in lattice sintetico

Il lattice sintetico è il derivato artificiale del lattice naturale, ma non bisogna pensare che esso sia diverso da quello naturale, semplicemente il suo processo produttivo è diverso. Il lattice sintetico, inoltre, viene spesso arricchito con additivi che ne migliorano la longevità, ossia la sua vita utile nel corso del tempo rispetto al lattice naturale.

Oltre a questo, i materassi in lattice sintetico sono ipoallergenici; poiché viene sottratta l’albumina, ossia la sostanza che causa l’allergia da lattice. Questa affligge minima parte della popolazione. Ciò nonostante bisogna dire una cosa, che nonostante il lattice sintetico sia un prodotto innovativo e più longevo del lattice naturale, difficilmente un materasso in lattice sarà interamente in lattice sintetico.

La realizzazione dei materassi in lattice

Infine, come sono realizzati i materassi in lattice, se non sono né interamente fatti in lattice naturale o in lattice sintetico? Semplicemente, a seconda delle esigenze, i prodotti vengono realizzati combinando le due diverse tipologie di lattice. Questa soluzione è infatti quella economicamente più vantaggiosa per rapporti costi e benefici.

Abbiamo già anticipato che il lattice naturale è più elastico, ma anche meno longevo del lattice sintetico; mentre il lattice sintetico è più resistente, più leggero e contiene meno allergeni. Oltre alle differenze di prezzo (il lattice naturale di norma è più costoso), queste sono le principali.

Non va da intendere che le differenze tra lattice naturale e sintetico siano evidenti, anzi, è piuttosto difficile distinguere un tipo dall’altro. Tanto che persino la normativa europea e italiana, ha trattato l’argomento. Per la dicitura lattice naturale di un materasso è sufficiente che esso sia composto all’85% di lattice naturale. A voi le debite conclusioni.

Per visualizzare le offerte “Materassiedoghe” clicca QUI

Back To Top
WhatsApp us whatsapp