skip to Main Content
SPEDIZIONE SEMPRE GRATUITA!

Il fast food influisce sulla qualità del sonno?

Ti capita mai di avere problemi ad addormentarti la notte e a chiederti perché? Ti sei fermato a considerare che cibo hai mangiato quel giorno? Se ti concedi un doppio espresso o un hamburger grasso con un contorno di patatine fritte un’ora prima di andare a letto, la tua incapacità di dormire potrebbe essere ovvia.

La semplice verità è che tutto ciò che mangi durante il giorno può influenzare il modo in cui dormi la notte. I nutrienti negli alimenti formano i mattoni per minerali e proteine, che aiutano a formare gli amminoacidi necessari per il sonno. I dati mostrano che mangiare meno fibre, più grassi saturi e più zucchero durante il giorno è collegato a un sonno più leggero e meno ristoratore. La ricerca ha dimostrato che il sonno scarso è stato collegato al mangiare di più in generale, insieme a tassi più elevati di obesità. Ed è importante notare che ciò che mangi e il tempismo in cui mangi sono importanti quando si tratta della tua salute generale. Mentre il fast food è conveniente, non fa nulla per aiutarci a vivere una vita lunga e sana.

In che modo il fast food influenza la qualità e la quantità del tuo sonno

La soluzione migliore quando si tratta di dormire bene la notte? Mangiare bene, il che significa prestare molta attenzione a ridurre i grassi e gli zuccheri trasformati, mentre si ottengono le fibre e le proteine ​​di cui il corpo ha bisogno. 

Il fast food tradizionale è elaborato e grasso, il che può innescare il bruciore di stomaco, un riflusso di particelle di cibo e acido dallo stomaco nell’esofago. Saluta una notte molto scomoda e probabilmente insonne. Uno studio pubblicato su Obesity Surgery ha esaminato i comportamenti di 270 pazienti obesi e li ha confrontati con l’indice di massa corporea dei pazienti. I risultati hanno indicato che il consumo di fast food ha avuto il maggiore impatto sui livelli di obesità. Le persone obese generalmente soffrono di altre complicazioni di salute come le malattie cardiache , il diabete di tipo 2 e l’ apnea notturna , che influiscono anche sulla qualità del sonno.

Infine in uno studio pubblicato sul Public Health Nutrition Journal, i ricercatori hanno scoperto che mangiare prodotti da forno e fast food commercialmente può essere collegato alla depressione. Le persone che mangiano fast food hanno il 51% di probabilità in più di sviluppare la depressione rispetto a quelle che mangiano poco o niente fast food. Ha anche scoperto che più fast food consumavano, più era probabile che sviluppassero la depressione. E ricorda, la depressione può influenzare la tua capacità di addormentarti e rimanere addormentato.

Per visualizzare le offerte “Materassiedoghe” clicca QUI

Adriano Bonetti

Adriano Bonetti, vanta un'esperienza pluridecennale nel settore commerciale, collaborando da anni con centri di ricerca, come il Centro Nazionale di Ricerca. Recentemente divenuto Direttore del Comitato Scientifico Università Popolare per la ricerca scientifica e l'Alta formazione "PROMETEO", da diversi anni collabora con esso per l'organizzazione di eventi informativi e divulgativi, aventi come tematica l'influenza del riposo sulla qualità della vita. Ricopre anche il ruolo di Docente Materiali e Tecniche per il Benessere, oltre che di ricercatore indipendente su questi argomenti.
Ricopre la posizione di responsabile "Area Marketing" dell'azienda "Materassiedoghe", mettendo a disposizione dei clienti la sua competenza nel settore.

Back To Top

BUONO SCONTO EXTRA 9%

Lasciaci il tuo indirizzo email e ricevilo subito!

    Consenso al trattamento dei dati: Autorizzo al trattamento dei miei dati personali secondo la normativa vigente. Prima di procedere dichiaro di aver letto l'informativa sulla Privacy Leggi qui