skip to Main Content
SPEDIZIONE SEMPRE GRATUITA!

Sonno monofasico, bifasico e polifasico

Alzi la mano chi ha mai sentito di aver bisogno di più tempo durante la giornata. Tutti prima o poi hanno sognato di avere più di 24 ore al giorno. La nostra società è costantemente alla ricerca di modi per massimizzare il tempo della giornata, poiché le persone continuano a dormire meno del necessario. È qui che entrano in gioco orari del sonno alternativi. Per coloro che hanno un sonno irregolare, disturbi e altri problemi con il sonno, puoi esplorare il mondo dei modelli di sonno alternativi: sonno monofasico, bifasico e polifasico.

Sonno monofasico

Dormire tutta la notte è lo standard, quindi è difficile immaginare qualcosa di diverso. Il sonno normale ti farà andare a letto la sera e ti sveglierai il giorno dopo sentendoti riposato ed energico. Questo è chiamato il programma o schema del sonno monofasico, in cui una persona dorme per un lungo periodo entro 24 ore. In questo periodo di sonno, il tuo corpo si ripara, riposa e guarisce, preparandoti per il giorno successivo. Il sonno naturale dovrebbe durare dalle sette alle nove ore, a seconda delle esigenze del tuo corpo. Consigliamo otto ore di sonno a notte per livelli di energia ottimali.

Quando i nostri orari del sonno e i ritmi circadiani vengono interrotti, questo porta alla privazione del sonno, alle cattive abitudini e disturbi del sonno. Alcuni hanno attribuito i problemi del sonno all’abbassamento dei livelli di melatonina causato dalla luce elettrica. Le luci intense tentano di imitare la luce solare, che mantiene svegli il nostro corpo e la nostra mente anche a tarda notte. Tuttavia, l’illuminazione artificiale non causa tanto disturbo quanto altri fattori.

Una cattiva salute fisica e mentale può tenere una persona sveglia di notte o rovinare un programma di sonno. I turni di notte portano anche i lavoratori a turni a variare gli orari del sonno e cercano solo di dormire ogni volta che possono. Questo è per lo più prevalente negli ospedali in quanto hanno specificamente bisogno della presenza costante di operatori sanitari per assistere i pazienti. Qualunque sia la ragione dell’interruzione, i modelli di sonno monofasico sono diventati difficili da mantenere. La gente è esausta. Ma c’è un modo per aggirare il sonno interrotto, e questo è adottare un modello di sonno insolito.

Sonno polifasico e bifasico

Dal momento che le persone dormono meno, sono stati fatti esperimenti per hackerare il ciclo sonno-veglia. Entra nel sonno polifasico e bifasico. Questi schemi di sonno suddividono la solita grande parte del tempo di sonno in un periodo principale di sonno e periodi più brevi di pisolino. La divisione intende sfruttare il ciclo sonno-veglia, consentendo a una persona di essere a piena capacità durante i periodi di veglia, anche con meno di otto ore di sonno.

Ricorda che ci sono diversi tipi di fasi del sonno. Hai tre fasi di sonno non REM e una fase di sonno REM. La fase di sonno profondo e il sonno REM sono le fasi più cruciali. Ti aiutano a sentirti riposato e a rafforzare le funzioni cognitive del tuo cervello. Con un periodo di sonno principale e brevi pisolini, i programmi di sonno bifasico e polifasico mirano a portarti alle fasi cruciali del sonno il più velocemente possibile. Nello schema più ampio, dovrebbero ridurre il tempo totale di sonno di una persona senza aumentare la sonnolenza durante i periodi di veglia. Il tuo corpo ottiene il sonno di cui ha bisogno anche se non dormi la quantità ideale. Come si distribuisce allora il riposo in questi schemi?

Il programma del sonno bifasico divide semplicemente il programma monofasico in due. Dormi 5-6 ore di notte. Quindi compensare dopo pranzo con un pisolino di un’ora e mezza. L’orario è comune per chi dorme in Spagna o in altri paesi con climi caldi come le Filippine. Il pisolino post-pranzo è noto come siesta. Il programma di sonno bifasico può essere il più facile a cui adattarsi. 

Gli orari del sonno polifasico ti danno ancora meno sonno. Ci sono tre modelli all’interno del sonno polifasico e ogni modello cresce in difficoltà. I dormienti polifasici possono scegliere tra tre modelli: Everyman, uberman o dymaxion. Il modello Everyman consente 3-4 ore di sonno durante la notte. Puoi quindi dormire tre volte durante il giorno con sonnellini di 20 minuti. Sta a te decidere quando fare questi sonnellini. Ciò consente di dormire 4-5 ore in 24 ore.

Invece il modello uberman elimina il periodo di sonno principale. Una variante permette di dormire 20 minuti ogni quattro ore. Si dice che Leonardo da Vinci e Nikola Tesla abbiano seguito questo schema del sonno. Una seconda variante ti offre otto sonnellini di 20 minuti in 24 ore. Secondo quanto riferito, Buckminster Fuller, un architetto americano, ha inventato il modello di dymaxion. In questo programma estremo, ricevi solo sonnellini di 30 minuti ogni sei ore, per l’intero periodo di 24 ore.  Fuller ha adottato questo modello per due anni prima di tornare a un programma monofasico. È tornato indietro poiché il suo programma di sonno dymaxion era in conflitto con i modelli di sonno dei suoi soci in affari, ma si vantava ancora della sua efficacia.

Per visualizzare le offerte “Materassiedoghe” clicca QUI

Adriano Bonetti

Adriano Bonetti, vanta un'esperienza pluridecennale nel settore commerciale, collaborando da anni con centri di ricerca, come il Centro Nazionale di Ricerca. Recentemente divenuto Direttore del Comitato Scientifico Università Popolare per la ricerca scientifica e l'Alta formazione "PROMETEO", da diversi anni collabora con esso per l'organizzazione di eventi informativi e divulgativi, aventi come tematica l'influenza del riposo sulla qualità della vita. Ricopre anche il ruolo di Docente Materiali e Tecniche per il Benessere, oltre che di ricercatore indipendente su questi argomenti.
Ricopre la posizione di responsabile "Area Marketing" dell'azienda "Materassiedoghe", mettendo a disposizione dei clienti la sua competenza nel settore.

Back To Top